Home » Archives by category » Rubriche » Pensieri diversi

Gramsci non è più di “moda”? Tipica sciocchezza da filistei

Gramsci non è più di “moda”? Tipica sciocchezza da filistei

80 anni fa moriva Antonio Gramsci, fu tra i fondatori del Partito Comunista Italiano. I suoi "Quaderni del carcere" sono uno dei contributi teorici, politici, culturali più importanti del XX…

Quei bambini che non potranno mai più giocare

Quei bambini che non potranno mai più giocare

I bambini muoiono ammazzati, avvelenati o annegati. I bambini non dovrebbero morire. Ma accade, senza pietà. In Siria come nel mar Mediterraneo...…

Malgrado tutto, il M5S è alle stelle. Perchè?

Malgrado tutto, il M5S è alle stelle. Perchè?

All’interno dell’area di sinistra, per quanto sia un’area piuttosto rarefatta, è difficile riflettere su una forza come il M5S. Anzi, in generale è difficile riflettere. Non ci si è più…

Se parlare di “populismo” serve a nascondere il marcio che c’è nelle istituzioni e nella politica

Se parlare di “populismo” serve a nascondere il marcio che c’è nelle istituzioni e nella politica

Tacciando ogni movimento di populismo si evita di mettere in discussione tutto ciò che merita riflessione critica e seria.…

C’è del marcio in Danimarca

C’è del marcio in Danimarca

In politica si può fare davvero tutto e il contrario di tutto?…

Montalbano e noi

Montalbano e noi

Se una fiction popolare può dirci assai di più della nostra stessa coscienza politica...…

La storia di questo PD è una storia di padri e di figli

La storia di questo PD è una storia di padri e di figli

Le vicende della Banca Etruria e della Consip ci dicono molto su questo rapporto universale e primordiale.…

Che vuol dire essere oggi di sinistra? Certo, la confusione è grande

Che vuol dire essere oggi di sinistra? Certo, la confusione è grande

Su quali basi si caratterizzeranno coloro che stanno fuori dal PD o perché appena usciti o perché esterni? Sull’esperienza di Vendola o sul bon ton di Pisapia e Boldrini? Cosa…

Tutto cominciò con gli insulti a Berlusconi e oggi ci troviamo con gli insulti alla Raggi

Tutto cominciò con gli insulti a Berlusconi e oggi ci troviamo con gli insulti alla Raggi

Dalla politica capace di parlare di cose e di attuarle si è passati alle spettacolari invettive personali, evidente segno di un’oligarchia in decadenza che chiama la plebe ad applaudire e…

Quando la politica è affaccendata a guardare se stessa

Quando la politica è affaccendata a guardare se stessa

Gli enormi problemi di Roma sono tutti lì e così pure gli enormi problemi del Paese dopo il fallimento della buona scuola, del jobs act, della riforma costituzionale. La vicenda…