Fondato a Racalmuto nel 1980

Un vero capolavoro della cultura contadina. Gli Archi di Pane a San Biagio Platani

Sono una istallazione unica nel panorama delle celebrazioni della Pasqua in Sicilia. Ecco come vengono realizzati. Si potranno ammirare dal 31 marzo al 5 maggio 2024. Le foto di Angelo Pitrone 

Gli archi di pane a San Biagio Platani. Foto di Angelo Pitrone

Gli Archi di Pasqua a San Biagio Platani, a pochi chilometri da Agrigento, sono una istallazione unica nel panorama delle celebrazioni della Pasqua in Sicilia.

Queste foto sono un piccolo reportage fatto durante l’allestimento nella Pasqua del 2015. E’ un dietro le quinte della festa che troverà il suo culmine la Domenica di Pasqua per l’incontro tra il Signore Risorto e la Madonna. E come in tutte le manifestazioni pasquali il paese si divide in due confraternite che competono per arricchire gli addobbi della festa: Madunnari e Signurara.

Gli Archi sono un tripudio di riproduzioni dei simboli della Pasqua e dei frutti della terra utilizzando forme di pane, opportunamente modellato, e riproduzioni artistiche realizzate con un puzzle di legumi e pasta secca.

Ma ovviamente è la trasformazione del Corso principale, il vero colpo d’occhio. Una vera installazione architettonica di un centinaio di metri che copre tutte le facciate del Corso e addirittura le supera con una sorta di porta castello che accede al Corso.

Il tutto realizzato con un intreccio di canne raccolte nei mesi precedenti, tagliate e intrecciate. Un vero capolavoro della cultura contadina della vecchia Sicilia.

Guarda le foto di Angelo Pitrone

Quest’anno gli archi di San Biagio Platani si potranno ammirare dal 31 marzo al 5 maggio

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“L’ acqua è vita, è un diritto riceverla”

Crisi idrica. Assemblea popolare a Favara in Piazza Cavour. Ma la risposta della popolazione è stata deludente. I promotori dell'iniziativa: "Anche se in 200 questa prima azione era importante.."

“Per Voce Sola”

Agrigento al Teatranimahub terzo appuntamento con la II rassegna teatrale in ricordo di Mariuccia Linder

ASP Agrigento, stabilizzati settantaquattro operatori socio sanitari

La prossima settimana la sottoscrizione del contratto a tempo indeterminato che prevede il passaggio da 18 a 36 ore settimanali.

“Un’occasione unica per immergersi nella storia e nell’arte attraverso gli occhi dei fotografi”

Agrigento, nella Sala Zeus del Palacongressi la presentazione del volume dedicato al Fondo Fotografico Eredi Stefano Pirandello.