Fondato a Racalmuto nel 1980

Il palco e la Sicilia nel cuore

Gianfranco Jannuzzo, quelle radici con l’Isola e con la sua Girgenti lo hanno sempre riportato giù al Sud in una sorta di viaggio di andata e ritorno quasi perpetuo

Gianfranco Jannuzzo. Foto di Salvatore Indelicato

Una cosa non dimentica mai Gianfranco Jannuzzo, in qualsiasi parte si trovi: la sua Sicilia. Tutta la Sicilia. Agrigentino verace, ha vissuto però gran parte della sua giovinezza a Roma. Non si direbbe, visto che l’accento romano non lo ha colpito neanche di striscio. Quelle radici con l’Isola e con la sua Girgenti lo hanno sempre riportato giù al Sud in una sorta di viaggio di andata e ritorno quasi perpetuo. Del resto ha imparato dal suo maestro Gigi Proietti che il legame con la terra d’origine non si abbandona mai anche quando la vita ti porta a girovagare, per la tua carriera di attore, sui palchi di tutta Italia. “Io voglio stare tra la mia gente – dice Jannuzzo perché mi dona una grande umanità”.

E’ stato uno dei primi attori in Italia a portare in teatro e in tv i dialetti riuscendo a snocciolarli tutti, da Bolzano a Lampedusa in maniera perfetta. Un giro d’Italia fatto con gli slang che gli è valso l’amore del grande pubblico, tanto da diventare autore e presentatore di programmi di prima serata per le televisioni nazionali.  E’ stato protagonista di tanti film, decine di fiction televisive, centinaia di repliche teatrali, ma ha sempre mantenuto l’umiltà degli inizi. Fotografo per passione ha catalogato in un percorso quasi sociologico centinaia di volti di siciliani e alla fine ne ha fatto un libro di grande successo che, manco a dirlo, ha come titolo “Gente mia”.

A Gianfranco Jannuzzo è dedicato un nuovo episodio di Fuorimedia la serie Youtube realizzata da Fuoririga, un lungo straordinario viaggio fra i luoghi e le persone d’Italia.

_______________

Questa intervista a Gianfranco Jannuzzo è stata pubblicata – per gentile concessione di Fuoriga – da malgradotuttoweb il 18 aprile del 2023

Guarda il video

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Come gestire le emergenze ostetriche”

E' il tema del convegno in programma ad Agrigento il 21 maggio

“Una Marina di Libri”, dal 6 al 9 giugno il Festival dell’Editoria Indipendente

Il 24 maggio al Parco Villa Filippina di Palermo la conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2024. "Oltre i Confini" il tema di quest'anno

Mimmo e i miei ricordi rimasti in ombra per tanto tempo

Ho sempre avuto in animo di palesarli e l'articolo di Giancarlo Macaluso li ha riaccesi

“Io, Enzo Tortora, arrestato in nome del nulla, del puro delirio”

Il 18 maggio del 1988 moriva Enzo Tortora. Le lettere tra il noto personaggio televisivo e Leonardo Sciascia. La storia di Tortora è raccontata dalla figlia Gaia nel libro "Testa alta, e avanti", pubblicato da Mondadori nel 2023