“Alla scoperta della Green Society”

|




Agrigento, il 13 marzo presentazione, al Polo Didattico, del volume edito da Edizioni Ambiente.

Sarà presentato martedì 13 marzo, alle 15.30, nell’Aula “Luca Crescente” dell Polo Didattico Universitariodi Agrigento, in Contrada Calcarelle, “Alla scoperta della Green Society”: il volume edito da Edizioni Ambiente in cui “si tratteggia il profilo di un fenomeno, quello della società ecosostenibile, ancora forse poco visibile ma già ampiamente consolidato tra le persone ed i territori”-sottolinea il Circolo “Rabat” di Legambiente-che promuove la presentazione del volume.

All’incontro, oltre al curatore del libro Vittorio Cogliati Dezza, prenderanno parte Beniamino Biondi, assessore alla Cultura del Comune di Agrigento, Alessandro Cacciato, direttore editoriale di “Edicola Innovazione – Storie di successi che stanno generando piccole rivoluzioni”, Valeria Scavone, docente di Urbanistica dell’Università degli Studi di Palermo, e Mimmo Fontana, responsabile di Legambiente per l’Urbanistica e le Politiche del Mezzogiorno, che nella stesura del libro ha avuto ruolo con un contributo sulla green society al Sud.

Le storie di impegno raccontate nel volume troveranno voce negli interventi di  interverranno: Paola Di Vita, presidente del Circolo Piazzambiente e anima del progetto “Piazza Armerina verso rifiuti zero” con il successo dell’ecostazione in cui sostanzialmente si conferiscono rifiuti differenziati ricevendo in cambio cibo o altri generi di prima necessità; Gioele Farruggia per l’associazione culturale NonSoStare, resasi protagonista di diverse iniziative di rigenerazione urbana nel centro storico di Agrigento ed ideatrice della “Casa del Libro”, primo esempio di book-crossing nella città dei Templi; Maurizio Timineri, presidente della neonata associazione Retake Agrigento, costituitasi per dar vita ad iniziative di volontariato anti-degrado e per la promozione del senso civico, sul modello di Retake Roma e Retake Napoli. L’incontro sarà coordinato da Gaetano Gucciardo, docente di Sociologia dell’Università degli Studi di Palermo.

“Auspichiamo un’ampia partecipazione all’incontro – dice Claudia Casa, direttore di Legambiente Sicilia e presidente del Circolo Rabat – perché i temi ed i contenuti di questo libro rappresentano, per un verso, un’iniezione di fiducia anche per una società fortemente condizionata dalle tante emergenze come certamente è quella siciliana e, per un altro verso, il richiamo ad una forte presa di coscienza del ruolo attivo che come cittadini siamo chiamati ad interpretare sui nostri territori, per contribuire a risolvere problemi concreti e per tutelare il bene comune”.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *