Fondato a Racalmuto nel 1980

Calogero, l’apostolo di Caravaggio

Una storia incredibile quella di Calogero Termine, il pittore che mette nei suoi dipinti i colori di un tempo con uno sguardo rivolto al futuro. 

Calogero Termine

Raffaello, Tiziano, Michelangelo, Leonardo. Un lungo percorso di studio che lo ha portato a scoprire i più grandi artisti del passato, fino ad arrivare a quello che gli ha dato la consacrazione internazionale: Caravaggio. É la storia di Calogero Termine, un pittore di grande talento ritenuto uno dei più grandi copisti del mondo. Una scuola pittorica che é riservata a chi sa riprodurre fedelmente le gesta dei grandi del passato.

Calogero é siciliano, nato a Sciacca, e ha nel suo curriculum esposizioni in mezzo pianeta. Nel 2017 una copia della Natività di Caravaggio gli viene commissionata per essere donata a Papa Francesco in occasione di un’udienza speciale riservata ai membri della commissione italiana antimafia. É sua anche la riproduzione che appare, nella sua maestosità, in alcune scene del film “Domani é lunedì”.

Una storia incredibile quella di Calogero Termine, che mette nei suoi dipinti i colori di un tempo con uno sguardo rivolto al futuro. A Calogero è dedicato un nuovo episodio di Fuorimedia la serie Youtube realizzata da Fuoririga, un lungo straordinario viaggio fra i luoghi e le persone d’Italia.

_____________________

Pubblichiamo questa intervista a Calogero Termine per gentile concessione di Fuoriga 

Guarda il video

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Come gestire le emergenze ostetriche”

E' il tema del convegno in programma ad Agrigento il 21 maggio

“Una Marina di Libri”, dal 6 al 9 giugno il Festival dell’Editoria Indipendente

Il 24 maggio al Parco Villa Filippina di Palermo la conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2024. "Oltre i Confini" il tema di quest'anno

Mimmo e i miei ricordi rimasti in ombra per tanto tempo

Ho sempre avuto in animo di palesarli e l'articolo di Giancarlo Macaluso li ha riaccesi

“Io, Enzo Tortora, arrestato in nome del nulla, del puro delirio”

Il 18 maggio del 1988 moriva Enzo Tortora. Le lettere tra il noto personaggio televisivo e Leonardo Sciascia. La storia di Tortora è raccontata dalla figlia Gaia nel libro "Testa alta, e avanti", pubblicato da Mondadori nel 2023