Le nostre terze pagine raccontano

da | 22 Apr 22

La storia di Malgrado tutto Le pagine culturali del 2004

Nel 2004 Malgrado tutto esce in soli tre numeri. Il primo nel mese di febbraio. In terza pagina, in anteprima, viene pubblicato un capitolo del libro La ferita di Vishinskij, il romanzo di Gaetano Savatteri edito da Sellerio. Un giallo storico che, attraverso la morte di una giovane donna, racconta le rivalità tra due famiglie, il rapporto con la memoria e con il passato.

Nel numero di aprile, la terza pagina è dedicata alla prima rassegna di teatro amatoriale organizzata al teatro “Regina Margherita” di Racalmuto (riaperto un anno prima) dal regista e animatore culturale Giacinto Carafa che ricorda, nell’articolo dal titolo “Il palcoscenico dei nostri sogni” scritto da Giusy Mulè e Salvatore Picone, gli inizi della sua attività teatrale nel paese di Sciascia con la sua compagnia teatrale “Piccolo Teatro Città di Racalmuto” che tanto successo riscuoteva in quegli anni, con il coinvolgimento di tanti giovani.

A novembre l’ultimo numero dell’anno. In Terza pagina un articolo di Gaetano Savatteri dedicato a Luigi Lo Cascio, l’attore palermitano che ha scoperto a Racalmuto le sue radici attraverso la ricerca delle tracce del suo bisnonno Don Ciccu Burruano, un medico filantropo rimasto nella storia della comunità. “Mi sono innamorato di questo paese, ho qui tanti affetti e tanti cari amici”, disse Lo Cascio che quell’anno ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Racalmuto.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook