Grotte, Vini in passerella: vincono Bellavia e Lo Brutto

di | 31 Dic 14

Si è conclusa ieri la  “La Botte e il Torchio”, prima edizione del Premio Enologico.

Un momento della manifestazione

Un momento della manifestazione

Si è conclusa ieri sera la prima Edizione dell’evento “IN VINO VERITAS Iª EDIZIONE DEL PREMIO ENOLOGICO “LA BOTTE E IL TORCHIO”, degustazione di  vini e prodotti enogastronomici, arte – musica – spettacolo e installazioni di Giuseppe Cipolla”.

La serata di premiazione, condotta da Angelo Palermo, si è svolta presso il centro polifunzionale San Nicola nel centro storico di Grotte., gremita di gente, nonostante la neve. Alla presenza del presidente della Proloco Herbesss di Grotte, Franco Vizzini, organizzatore dell’evento, si è svolta la premiazione dei produttori vinicoli partecipanti al concorso.
Un momento della manifestazione

Un momento della manifestazione

La giuria tecnica ha premiato quale miglior vino il calice di Paolo Bellavia di Castrofilippo, mentre la giuria popolare ha proclamato vincitore il vino di Salvatore Lo Brutto. A consegnare il premio, consistente in un gettone in denaro, Enzo Agnello, tra gli organizzatori del premio assieme a Franco Vizzini, presidente della Proloco Herbessus di Grotte.
La serata ha visto un ricco programma di eventi musicali e artistici con le letture di brani legati al tema del vino tratti dalla letteratura con le voci narranti di Alessandra Marsala e Claudia Palermo e l’esibizione canora di Simona Zaffuto, voce emergente dei giovani talenti grottesi. A seguire il pubblico ha potuto apprezzare il concerto di fine anno del Coro Filarmonico Terzo Millenio di Racalmuto con la videoproiezione di Art&wine history curato da Giuseppe Cipolla e incentrato a illustrare l’iconografia di Bacco nella storia dell’arte.
botte 2
La serata si è conclusa con gli interventi finali di Franco Vizzini, Giuseppe Cipolla, docente dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e con i saluti e gli auguri di buon anno del sindaco di Grotte, Paolo Fantauzzo, che ha espresso un sincero elogio agli organizzatori dell’iniziativa e a tutta la comunità grottese, sempre pronta e ricca per creatività e risorse artistiche, pregi di cui farne tesoro per il 2015 e gli anni a venire, con l’obiettivo di far rinascere la cultura nel centro storico a partire dalla splendida struttura del Centro Polifunzionale San Nicola.
L'esibizione di Simona Zaffuto

L’esibizione di Simona Zaffuto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli

Cerca nell’archivio

Archivi


  • “Dalle parti di Leonardo Sciascia” sbarca ad Hamilton
    Nella comunità racalmutese dell'Ontario il libro di Salvatore Picone e Gigi Restivo, dedicato ai luoghi di Sciascia, diventa uno strumento per far conoscere lo scrittore ai suoi concittadini che vivono in Canada. Charles Criminisi: "Sono stato molte volte a Racalmuto, ma non l’ho mai vissuto nel modo in cui è descritto da questi due autori" […]

Facebook