Racalmuto, presentato il Piano Strategico per lo Sviluppo del Turismo

|




Spiegati mission e obiettivi del Piano. “Non basta l’iniziativa del singolo privato bisogna pianificare un marketing che dia le linee guida…”

E’ stato presentato nel’Aula consiliare del Comune di Racalmuto il “Piano  Strategico Per lo Sviluppo del Turismo”. Piano promosso dall’Assessore alla Cultura e Turismo Oriana Penzillo, approvato dalla giunta comunale, e redatto dalla Responsabile dell’Ufficio Turismo e Attività culturali Iolanda Salemi.

“L’esigenza di un Piano per il turismo – spiegano l’assessore e la responsabile dell’Ufficio turismo – nasce da un obiettivo e una mision ben precisi. Racalmuto ha una grande opportunità di crescita economica, perché ha la fortuna di avere un grande potenziale turistico, ha la più alta concentrazione di Beni Culturali della provincia, in rapporto al territorio, potenziale artistico, letterario, pittorico, canoro ed eccellenze nel campo eno-gastronomico, che ultimamente sono stati premiati a livello nazionale, e ci sono prodotti tipici unici nel loro genere che andrebbero valorizzati e commercializzati nel mercato internazionale ed una massiccia presenza di Associazioni culturali, molto attive e propositive”.

“La nostra mission – aggiungono – è la creazione di un sistema turistico locale, che è un sistema all’interno del quale tutti gli operatori del settore economico- culturale e sociale, collaborano e concorrono a creare un’offerta turistica . Il prodotto finale di questo lavoro deve essere il Pacchetto turistico che deve essere promosso, portandolo a conoscenza sia del singolo turista che delle agenzie specializzate”.

“Per far si che il turismo si sviluppi – aggiungono Oriana Penzillo e Iolanda Salemi –  non basta l’iniziativa del singolo privato, che è pur sempre utile, ma bisogna pianificare un marketing che dia le linee guida, all’interno del quale si possono realizzare vari progetti ed iniziative che partono dagli operatori del Settore, mentre l’Ente Comune in quanto partner di questo sistema funge da facilitatore, fornendo e garantendo i servizi essenziali, che vanno: dalla pulizia, alla viabilità, al decoro urbano, al servizio guide, all’accoglienza, e alla promozione”.

Oriana Penzillo e Iolanda Salemi, inoltre, nel ricordare che si è trattato del primo incontro con gli operatori e gli esercenti, e nell’auspicare la collaborazione di tutto il paese annunciano che altri tavoli tecnici seguiranno, per “pianificare una serie di azioni concordate e ampiamente partecipate”.

Nelle foto alcuni momenti dell’incontro

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *