“Premio Borgetto” a Lorenzo Peritore

|




Il poeta licatese  si è classificato primo con “A Mafia”

La consegna del premioIl poeta licatese, Lorenzo Peritore, ha ritirato ieri mattina, dalle mani del sindaco Gioacchino De Luca, il primo Premio del Concorso Internazionale di Poesia e Letteratura “Città di Borgetto”, vinto con il componimento “A Mafia”. La Giuria presieduta da Graziella Di Giorgio e composta da Francesca Currieri (Vice Presidente) e da Marina Brugnano, Emma Caravello, Anna Maria Rizzo, Sara Bancheri e Cristina Milone ha votato con convinzione all’unanimità per assegnare al nostro concittadino il riconoscimento nazionale. Lorenzo Peritore ha ritirato il Premio  nel corso di una cerimonia che si è svolta presso il teatro del Monastero dei Padri Passionisti di Borgetto (Palermo). Al poeta licatese sono andati gli applausi del folto pubblico presente per le emozioni che ha saputo suscitare con i suoi bellissimi versi.

Parole di elogio per il lavoro di Peritore da parte di Francesco Billeci, poeta e presidente dell’associazione Biglia Verde, organizzatore del concorso assieme al Comune.
Lorenzo Peritore, ha poi donato al sindaco De Luca il suo libro “Rimaniamo in rima” (Bonanno Editore)per metterlo a disposizione della biblioteca comunale.
Il Premio Borgetto ha avuto il patrocinio del Presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano che ha fatto pervenire anche una medaglia di bronzo da assegnare ad una persona che si è distinta particolarmente nello svolgimento del proprio lavoro e che è stata assegnata al Maggiore dei Carabinieri Dino Incarbona che ha diretto il Comando di Partinico da cui la Tenenza di Borgetto dipende.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *