Moscatt e Culotta: “Tratte ferroviarie siciliane al collasso”

|




Interrogazione dei due parlamentari del Pd al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. I disagi sulla Palermo-Agrigento, sulla Palermo-Messina e sulla tratta per Punta Raisi-Trapani.

treno ag pa

I parlamentari nazionali del Partito democratico Antonino Moscatt e Magda Culotta hanno presentato al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti un’interrogazione per verificare lo stato in cui versa il trasporto ferroviario siciliano, chiedendo anche di sollecitare Trenitalia ad un adeguamento degli orari.

 

Tonino Moscatt

Tonino Moscatt

“Come ripetutamente denunciato anche dal Comitato pendolari sicilia – spiegano i parlamentari Moscatt e Culotta- le tratte ferroviarie Palermo-Agrigento, Palermo-Messina, Palermo-Punta Raisi e Palermo-Trapani rappresentano un importante anello per il trasporto di passeggeri pendolari che tutti i giorni ne usufruiscono per raggiungere il posto di lavoro, luoghi di studio e di cura. A causa di soppressioni e ritardi abituali che variano tra i dieci ed i trenta minuti al giorno, da mesi queste tratte sono al collasso, arrecando notevoli disagi ai pendolari che devono raggiungere il loro posto di lavoro, di studio e di cura. E detti ritardi – continuano i deputati Pd –  non sono per nulla attribuibili ad interruzioni per frane o per lavori in corso. Dunque era doveroso farsi sentire in nome dei tanti siciliani che ogni giorno non hanno vita semplice a causa di continui disservizi; attendiamo una risposta esaustiva ed eventualmente degli interventi dal Ministero delle Infrastrutture e dei – concludono Moscatt e Culotta – Trasporti”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *