La Sicilia di Louise Hamilton Caico

|




Inaugurata al Castello Chiaramontano di Racalmuto la mostra fotografica  “Sicilian ways and days”. Rimarrà aperta fino al 30 agosto.

Un momento dell'inaugurazione

Un momento dell’inaugurazione

Rimarrà aperta fino al 30 agosto, al Castello Chiaramontano di Racalmuto, la mostra fotografica “Sicilian ways and days”, omaggio a Louise Hamilton Caico. L’esposizione è stata inaugurata domenica 8 giugno, alla presenza del sindaco Emilio Messana e dell’assessore alla Cultura, Salvatore Picone, e con la straordinaria partecipazione del gruppo italoamericano facente parte dell’Associazione “Arba Sicula”, presieduta dal professore emerito della St. John’s University di New York, Gaetano Cipolla.

La mostra, in questa tappa racalmutese, curata da Calogero Messana, di Montedoro, cultore di storia locale, in collaborazione con il poeta e saggista Piero Carbone, con lo studioso e ingegnere Angelo Cutaia, e con la speciale collaborazione di Attilio Gerbino, vice presidente della galleria fotografica Luigi Ghirri di Caltagirone, nell’allestimento, offre la possibilità di vedere esposte per la prima volta le fotografie originali scattate nei luoghi che la ospitano e altra documentazione inedita. Gli originali sono stati messi a disposizione da Giuseppina Ricotta, che ne è la proprietaria.

Una immagine della mostra

Una immagine della mostra

Il professor Cipolla, per l’occasione, ha donato alla biblioteca comunale e alla scuola media “Pietro D’Asaro” due dei suoi volumi: “Siciliana” e “Learn Sicilian / Mparamu lu sicilianu”, editi da Legas. Gli scatti fotografici, risalenti ai primi del ‘900, illustrano la quotidianità familiare di Louise Hamilton Caico: i luoghi e i paesaggi di un’epoca magicamente descritta come flash della memoria, come ha spiegato Piero Carbone, a cui si aggiunge la documentazione scritta e iconografica di una gita a Racalmuto. Il viaggio espositivo, invece, ha avuto inizio a Montedoro nel 2011, ha proseguito nel 2012 al Castelluccio e nel febbraio di quest’anno alla Galleria “Ghirri” di Caltagirone, ed è atteso in un’altra tappa a Caltanissetta, nel mese di settembre, con la Società Nissena di Storia Patria.

Il racconto della “gita a Racalmuto” scritto da Louise Hamilton Caico e inserito nel libro edito a Londra nel 1910 Sicilian ways and days, è riproposto nella nuova traduzione italiana di Calogero Messana.

Sono esposte anche le antiche strumentazioni fotografiche dello studio fotografico “Leonardo e Alfonso Chiazzese” per richiamare l’attenzione sull’importanza degli studi fotografici cittadini ai fini della ricognizione storico-iconografica di una comunità nei suoi svariati aspetti privati e pubblici.

Erano presenti alla cerimonia inaugurale anche il dirigente del settore culturale Renato Volpe e il direttore artistico architetto Piero Baiamonte.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *