“Giornali, tv, web e social network: come cambia il giornalismo sportivo”

|




Se ne parlerà il prossimo 18 settembre a Palma nell’ambito dell’evento “Sportivamente Palma 2014”.Nel corso della serata la consegna dei riconoscimenti ai giornalisti Concetto Mannisi, Gaetano Ravanà e Davide Sardo.

I premiati di questa edizione: Ravanà, Mannisi e Sardo.

I premiati di questa edizione: Ravanà, Mannisi e Sardo.

Dopo il successo dello scorso anno è stato già varato il programma per l’edizione 2014 di  Sportivamente Palma, che si svolgerà giovedì 18 settembre 2014 presso Palazzo degli Scolopi , sede del Comune della città del Gattopardo con inizio alle ore 21.  “Giornali, tv, web e social network come cambia il giornalismo sportivo” è il titolo della tavola rotonda che vedrà un confronto tra giornalisti nazionali, regionali e locali.

Ad organizzare la serata, in cui saranno anche consegnati  alcuni riconoscimenti, l’Assessore allo Sport e Politiche Giovanili, Vincenzo Salerno.

A coordinare l’evento sarà il sociologo e giornalista, Francesco Pira, docente di comunicazione e giornalismo all’Università di Messina.

Ospiti della serata, che sarà aperta dal saluto istituzionale del Sindaco di Palma, Pasquale Amato,  i giornalisti  sportivi  Concetto Mannisi del quotidiano  La Sicilia e Segretario dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Davide Sardo di Agrigento Tv e Gaetano Ravanà di Tele Video Agrigento.

In collegamento telefonico il popolarissimo telecronista  e giornalista di Rai Sport Marco Civoli.

Le conclusioni sono affidate al decano dei giornalisti sportivi agrigentini, Carmelo Lentini, Direttore Responsabile del giornale on line Agrigento Sport.

“Siamo molto felici – hanno dichiarato il Sindaco Pasquale Amato e l’assessore allo sport Vincenzo Salerno – di  ospitare  anche quest’anno a Palma personalità del giornalismo sportivo e di avere in collegamento una grande firma di Rai sport come Marco Civoli.

Abbiamo voluto confermare anche per quest’anno un progetto che ci permette di fare incontrare giornalisti sportivi esperti e atleti locali per far passare un messaggio etico. Ma è importante anche parlare di come si sta evolvendo il giornalismo sportivo e come i social network stanno cambiando anche il lavoro dei cronisti sportivi. Crediamo molto nel messaggio che già lo scorso anno è passato: lo sport allontana i giovani da pericolose devianze”.

Nei prossimi giorni saranno resi noti ulteriori dettagli sulla manifestazione durante la quale saranno consegnati riconoscimenti ai giornalisti Concetto Mannisi, Davide Sardo e Gaetano Ravanà ed ai rappresentanti delle società sportive ed atleti che si sono distinti.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *