Ciani ancora alla guida della Fortitudo Moncada

|




La riconferma dell’allenatore è ufficiale.

Franco Ciani
Franco Ciani

E’ ufficiale: Franco Ciani guiderà nuovamente la panchina della Fortitudo Moncada Agrigento. La riconferma dell’allenatore friulano era già nell’aria, ma soltanto poche ore fa è giunta l’ufficialità.

“Sono molto contento – ha commentato stamani Franco Ciani – . Al di là di quelli che sono stati i riconoscimenti in questo ultimo periodo, quando sono ad Agrigento mi sento assolutamente a casa. Mi sento in un mondo che comincio a vivere non solo a livello epidermico, ma a livello profondo. Sono sicuro che questa ennesima chance professionale, che negli anni mi ha permesso di stare bene e di fare tante nuove amicizie, mi farà sentire bene. Agrigento è l’unico posto in Italia che riesce a tenermi lontano dalla mia famiglia”.

Per Franco Ciani è il quarto anno alla guida della Fortitudo Moncada Agrigento. Arrivato nella Città dei Templi nel 2011, quando la squadra era appena retrocessa in B2, Ciani riuscì nell’impresa, dominando il campionato e approdando in B1 dopo la finale di playoff contro Reggio Calabria. L’anno successivo (2012-2013) Agrigento sorprende e straccia qualsiasi pronostico o previsione, arrivando fino alla semifinale dei playoff per la promozione in LegaDue. Appuntamento semplicemente rimandato all’anno successivo, ovvero quello appena trascorso, in cui Franco Ciani vince il campionato (con diverse giornate d’anticipo) approdando in Adecco Gold (ex A2). Adesso ci si prepara per una nuova sfida, per una nuova stagione biancazzurra.

“E’ l’ennesima sfida – commenta ancora Ciani – di questo progetto iniziato tre anni fa. Sarà un anno in cui potenzialmente si può rischiare un doppio salto all’indietro e in cui bisognerà prepararsi per la LegaDue unificata dell’anno prossimo. Sarà un anno di assestamento. Sarebbe bello per tutti portare avanti un nuovo capito di questo progetto”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *