Beppe Signori a Siculiana: scoppia la polemica

|




Oggi il sito online del quotidiano La Repubblica sottolinea l’inopportunità dell’invito ad un giocatore squalificato per cinque anni nell’ambito dello scandalo del calcio scommesse. La precisazione del sindaco Mariella Bruno

Beppe Signori

Beppe Signori

Polemica sulla presenza a Siculiana, il prossimo 6 aprire, dell’ex attaccante della nazionale di calcio Beppe Signori, invitato dall’amministrazione comunale a “celebrare l’ottima stagione” della  locale squadra di prima categoria. Oggi il sito online del quotidiano La Repubblica, commentando la notizia, sottolinea l’inopportunità di tale invito. Il giornale, con un articolo di Fabio Russello, ricorda che “Signori è stato squalificato dal Tribunale nazionale di arbitrato sportivo per cinque anni nell’ambito dello scandalo del calcio scommesse, per il quale-si legge nell’articolo-è anche indagato dalla Procura di Cremona. Ma il Comune di Siculiana lo invita per celebrare l’ottima stagione del Siculiana calcio. A Siculiana, insomma, l’eco del Calcio scommesse sembra non essere arrivata e l’ex  bomber di Lazio e Foggia sarà ricevuto con tutti gli onori dal sindaco Mariella Bruno e dagli assessori della giunta”.  Oggi il Comune di Siculiana he emesso un comunicato nel quale Il sindaco precisa alcuni aspetti relativamente alla presenza del giocatore nel suo paese. “Beppe Signori-scrive Mariella Bruno– verra’ a Siculiana per parlare ai giovani, della locale scuola calcio e non solo, della sua esperienza calcistica a livello nazionale ed europeo. Ed ancora Signori si soffermera’, principalmente, sul rispetto delle regole nel mondo dello sport, della correttezza e del sacrificio, e invitera’ i presenti all’incontro a non cadere nell’errore di partecipare alle scommesse illegali. Noi stringeremo la mano all’ex atleta. Non vi sara’ nessuna particolare cerimonia di accoglienza”. L’assessore Salvatore Palilla, inoltre, precisa: “La presenza di Beppe Signori a Siculiana e’ a titolo gratuito. E’ un aspetto che tengo a precisare. Il Comune non sborsera’ nemmeno un euro. Mi hanno contattato numerosi club Lazio della Sicilia per prenotare la loro presenza a Siculiana e salutare il loro campione”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *