Agrigento, M5S: “Non si può ospitare un’associazione in una struttura indecente”

|




I grillini contestano l’autorizzazione del Comune ad una comunità religiosa di occupare l’intero campo da gioco del Villaggio Mosè.

Le due tende della comunità religiosa

Le due tende della comunità religiosa

Per il M5S il Comune di Agrigento non doveva  autorizzare una comunità religiosa ad occupare con due sue strutture l’intero campo da gioco dell’impianto sportivo del Villaggio Mosè, e i grillini ne spiegano le ragioni in una nota. “Quell’impianto-denunciano-è totalmente abbandonato, impresentabile e per qualche aspetto anche poco sicuro.

Le due tende allestite dalla comunità cristiana si trovano nei pressi della gradinata dell’impianto sportivo che ospita locali assolutamente indecenti perché pieni di sporcizia e persino qualche crepa che non promette nulla di buono circa l’agibilità dell’immobile stesso.

Sin dall’ingresso-aggiungono- il campetto appare sporco e circondato da locali in cui si può facilmente accedere perché aperti, ma che sono diventate delle discariche maleodoranti.  All’ingresso del campetto si arriva oltretutto attraversando una strada che è limitata da una fogna a cielo aperto.

tende 2 bagnoE’ in questo luogo che il Comune ha concesso alla comunità che ne ha fatto richiesta l’autorizzazione ad occupare il suolo pubblico per realizzare eventi a carattere religioso al quale vengono invitate intere famiglie.

Abbiamo inoltre segnalato ai vigili urbani di Agrigento la presenza di fili elettrici attorno alla tenda probabilmente per realizzare un impianto di illuminazione (che speriamo eventualmente realizzato con tutte le necessarie autorizzazioni ).

 Si tratta di un impianto a norma ? Bisognerebbe a nostro avviso verificarne le condizioni per evitare eventuali pericoli a chi partecipa agli eventi proposti. A noi del Movimento Cinque Stelle Meetup Grilli di Agrigento sembra assolutamente indecoroso ospitare un’associazione in un luogo simile.

Occorrerebbe bonificarlo, metterlo in sicurezza, sistemare gli ambienti, offrire un servizio di illuminazione sicuro e adeguato, un impianto idrico efficiente, ed ogni altro servizio utile e rispettoso delle leggi vigenti. Autorizzare qualcuno, seppure gratuitamente,  ad occupare un suolo pubblico – che non sembra neppure buono a pascolarvi le pecore – per svolgervi manifestazioni religiose è davvero inaccettabile perché irrispettoso della dignità umana. Non è così-conclude la nota del M5S- che un Comune si comporta”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *