Fondato a Racalmuto nel 1980

Musica, teatro, cinema e letteratura: al via ad Agrigento il Festival della Strada degli Scrittori

Dal 27 agosto al 3 settembre al Polo culturale San Lorenzo di via Atenea. Il Programma

Mancano ormai pochi giorni all’avvio del Master di Scrittura della Strada degli Scrittori, realizzato con Treccani Cultura e Treccani Accademia, in programma dal 27 agosto al 3 settembre al Polo culturale San Lorenzo di Agrigento.

Per festeggiare i dieci anni di attività, la Strada degli Scrittori, associazione diretta da Felice Cavallaro, darà vita ad un festival di sette giorni sempre ospitato nella chiesa del Purgatorio, grazie alla collaborazione dell’Arcidiocesi. Ospiti, ogni sera a partire dalle 21, saranno personalità del mondo della musica, del teatro, del cinema e della letteratura.

Primo appuntamento, domenica 27 agosto con Salvo Piparo, attore, cantastorie palermitano, maestro del “cunto”, che porta in scena il suo repertorio di storie e racconti alla riscoperta della Sicilia e del siciliano.

Lunedì 28 agosto sarà la volta del concerto “Canzoni scordate ” con Mario Incudine, cantante e attore teatrale, esponente della musica popolare siciliana, recentemente alla ribalta con il suo spettacolo dedicato alle radio e alle parole d’amore consacrate dalle note.

Il 29 agosto sul palco del Polo culturale “San Lorenzo” arriva uno dei grandi nomi della musica italiana: Peppe Servillo. Cantante, compositore e sceneggiatore che fa rivivere l’affascinante connubio tra musica e parole, tra storie vere e credenze popolari.

Fondatore e storico frontman degli “Avion Travel” si distingue anche come attore teatrale, spesso sulle scene insieme al fratello Toni. Ad aprire la serata il gruppo “Chiaramonte” di Racalmuto che propone brani dedicati alla Sicilia e a Fra Diego La Mattina, il monaco “eretico” del Seicento mandato al rogo dall’inquisizione e raccontato da Leonardo Sciascia in Morte dell’Inquisitore.

La sera del 30 agosto sarà dedicata a musica e cinema con Ester Pantano, l’attrice che interpreta la Suleima della serie televisiva “Makari”. Dialogherà con Gaetano Savatteri, autore dei gialli da cui è tratta la serie Rai con Lamanna e Piccionello.

Il 31 agosto omaggio a Rosa Balistreri con Claudia Iacono, in arte Ibla, cantautrice di Porto Empedocle, protagonista nel 2020 ad “Amici”, la scuola di Maria De Filippi. Alcuni brani saranno letti da Ignazio Enrico Marchese.

Venerdì 1 settembre serata con Beatrice Quinta, la cantante apprezzata nel talent “X Factor” 2022, amante del pop ma anche di performance ipnotiche e sensuali.

Sabato 2 settembre Thony, Federica Caiozzo, cantautrice e attrice palermitana, volto che ha conquistato il cinema italiano accanto a Pif e con “Tutti i santi giorni” di Paolo Virzì. L’esibizione sarà preceduta da una degustazione con Nando Papa, sommelier del “Verdura Resort”, che dialogherà con alcuni protagostini di grandi case vinicole sul tema “Le Note del Vino” e con Joe Castellano, musicista, compositore e profondo conoscitore del mondo vitivinicolo, ideatore del Blues & Wine Soul Festival, mentre il mezzo soprano Melania Marchese intonerà un’aria della “Traviata”.

Chiusura il 3 settembre con una serata dedicata ad Andrea Camilleri. Felice Cavallaro, direttore della “Strada degli Scrittori e Salvatore Picone, converseranno con il regista Rocco Mortelliti e con le nipoti di Camilleri, Alessandra Mortelliti, attrice e regista, e Arianna Mortelliti, scrittrice. Previsto anche il contributo dell’attore Giuggiù Gramaglia.

Un’occasione non solo per ricordare il grande scrittore scomparso quattro anni fa, ma per approfondire il suo rapporto con cinema e teatro attraverso i ricordi di chi l’ha frequentato da vicino.

La partecipazione agli eventi è gratuita, ma per accedere è necessario prenotarsi al seguente link: https://www.eventbrite.com/cc/festival-della-strada-degli-scrittori-2545349

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Ecco come è nato il mio Libro”

Ad Ucria la presentazione del libro L’eretico don Paolo Miraglia di Carmelo Sciascia. L' intervento dell’Autore

“Mafia di Casa nostra”

Rassegna letteraria "Sùrfaro", le foto dell'incontro con gli scrittori Carmelo Sardo e Gaetano Savatter

“La mia Racalmuto come Pamplona”

Un'intervista a Leonardo Sciascia realizzata da Giuseppe Troisi e pubblicata dal "Giornale di Sicilia" il 6 luglio 1986.

Premio Karkison 2024, si preannuncia una edizione “di alto livello”

Carmelo Cantone, organizzatore del Premio: "Non è semplice il lavoro della Giuria, ma siamo convinti che il pubblico apprezzerà e condividerà le decisioni”