Fondato a Racalmuto nel 1980

“In volo verso il futuro”

La Città di Sciacca celebra i Cento Anni dell’Aeronautica Militare

La città di Sciacca si prepara a celebrare l’anniversario dei cento anni dell’Aeronautica militare italiana. Il prossimo venerdì, 4 agosto, sono state programmate diverse iniziative alla presenza del 37° Stormo di Trapani Birgi. A organizzarle il Comune di Sciacca, in collaborazione con l’Aeronautica Militare e la collaborazione del Comitato di Piana Scunchipani, luogo del cosiddetto “aeroporto fantasma”.

Sono tre i momenti di una giornata che avrà come tema celebrativo “In volo verso il futuro”. Ecco nel dettaglio il programma:

Ore 10:00 – In contrada Scunchipani, presso il Baglio Planeta, nel sito del comando dell’aeroporto fantasma, alla presenza delle autorità militari, civili, religiose, i rappresentanti del locale comitato civico, il colonnello pilota comandante del 37° Stormo di Trapani Birgi Daniele Donati deporrà  una corona di fiori in onore dei caduti in guerra.

Ore 11:30  – Nella villetta adiacente la chiesa di San Domenico, in piazza Angelo Scandaliato, alla presenza delle autorità militari, civili e religiose, deposizione di una corona di fiori sulla lapide che commemora il maggiore pilota dell’Aeronautica Militare Italiana, Giuseppe Palminteri. Durante il silenzio, sorvolo sul cielo di Sciacca di aerei Eurofighter Typhoon, del 37° Stormo di Trapani Birgi.

Ore  20:00 – Nell’atrio superiore del Palazzo Municipale, presentazione del nuovo libro dello storico Nicola Virgilio,  1000       scatti  di   guerra – Sciacca 1949-43 L’Aeroporto Fantasma, un volume che attraverso tante foto inedite descrive la storia dell’aeroporto militare di Sciacca e della città durante la seconda Guerra Mondiale. Apertura della mostra fotografica sulla storia dell’aeroporto, a cura dello stesso autore che rimarrà fruibile al pubblico fino al 16 agosto).

Interverranno: il sindaco Fabio Termine, il comandante del 37° Stormo di Trapani Birgi Daniele Donati, l’onorevole Calogero Mannino, Luciano Dabbene (figlio del tenente pilota Giordano Dabbene, deceduto a Sciacca durante un’azione bellica), Franco Scarabellotto (figlio del capitano pilota Valerio Scarabellotto, in servizio a Sciacca e deceduto sul cielo di Malta –  Medaglia d’Oro al valor militare), Nicola Virgilio.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Con il passare degli anni stavo perdendo la memoria dei miei posti”

Così Milena Palminteri spiega come è nato il suo Come l’arancio amaro, il libro, edito da Bompiani, ambientato a Sciacca

L’Estate nella Valle dei Templi

Varato dal Parco Archeologico il programma delle iniziative

“Pirandello di sbieco”. A Le Fabbriche la presentazione del saggio di Salvatore Ferlita

Agrigento, la presentazione è in programma nell'ambito dell'iniziativa "le Fabbriche Fest"

L’Inferno di Dante alle Gole dell’Alcantara

Al via la nuova edizione del lavoro teatrale più visto in Sicilia negli ultimi anni.