Fondato a Racalmuto nel 1980

Dedicato a chi ama i gatti

Il gatto, forse è quello che noi saremmo voluti essere e non siamo mai divenuti. Guarda foto gallery

Angelo Pitrone

Amo i gatti. Negli ultimi trent’anni ne abbiamo sempre avuto qualcuno per casa. Ma amo pure i cani, i cavalli, gli uccelli, e in generale tutta la natura.

Il gatto, forse è quello che noi saremmo voluti essere e non siamo mai divenuti. Spiriti liberi, curiosi, affettuosi, indipendenti ma riconoscenti con le persone care.

E poi sono nato sotto il segno del leone… chissà?

Una volta tutte le città erano piene di gatti, liberi di salire e scendere dai tetti, di dormire nell’ombra dei cortili, pronti alla rissa coi cani del quartiere. Oggi sono rimasti i topi, loro eterni antagonisti, liberi di crescere e svilupparsi nelle piccole città di provincia o nelle metropoli super tecnologiche.

Questi gatti che oggi vi presento sono quelli che ho incontrato nei miei viaggi, o quelli a cui ho dato una manciata di croccantini nel parcheggio di casa mia. E poi ci sono quelli che sono cresciuti con noi, a casa: Juli, Manolo, Chicca e Minù. Ma ci sono pure Romeo e Tiky, a Milano.

Guarda le foto di Angelo Pitrone

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Comprendere e Affrontare la Migrazione in Sicilia”

E' il tema del Work shop in programma a Sciacca il 24 e 25 giugno

“Tararà”, adattamento teatrale in lingua siciliana di alcune novelle pirandelliane

Lo spettacolo è in programma Il 28 giugno, alle 18, al Circolo Empedocleo

Racalmuto festeggia San Calogero

Oggi un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco

“La Sicilia di Rosa”

Oggi, 23 giugno, il Centro Studi di Cultura Siciliana e del Mediterraneo inaugura a Licata una mostra di dipinti dedicata a Rosa Balistreri