Fondato a Racalmuto nel 1980

I vincitori del concorso poetico dedicato a Ignazio Russo e Vincenzo Licata

Partecipanti da tutta Italia e dall’estero. L’assessore alla Cultura Salvatore Mannino: “Una partecipazione straordinaria e sorprendente”

Decretati i vincitori della prima edizione del concorso poetico “Sciacca Poesia”, dedicato ai poeti saccensi Vincenzo Licata e Ignazio Russo, indetto dalla biblioteca comunale “Aurelio Cassar”.

335 le poesie, in italiano e in siciliano, giunte da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. “Una partecipazione straordinaria e sorprendente allo stesso tempo – commenta l’assessore alla Cultura Salvatore Mannino – che è andata molto al di là di ogni nostra aspettativa. Un modo coinvolgente e creativo per onorare i nostri grandi poeti Licata e Russo, promuovere l’arte poetica, la cultura e la nostra città. Grazie ai poeti che hanno partecipato così numerosi, ai giurati che ci hanno donato la loro passione e le loro competenze, al dirigente del settore Cultura del Comune Manlio Paglino e al direttore artistico Raimondo Moncada che hanno seguito ogni aspetto dell’organizzazione e della promozione del premio”.

La Giuria è stata composta da: Bia Cusumano, poetessa, scrittrice, docente di Lettere; Pippo Graffeo, poeta, scrittore, attore, regista, docente di scrittura poetica nei corsi di UniTre di Sciacca; Vita Margiotta, docente di Italiano e Latino;; Antonella Montalbano, poetessa, scrittrice, insegnante;  Angela Smorto, poetessa, scrittrice, docente di Lettere e Latino.

I Vincitori

SEZIONE ADULTI – LINGUA ITALIANA

1° Premio: Il mare non è solo acqua di Saverino Mistò, di Montano Lucino (Como)

2° Premio: AMAringanni di Daniela Bonavia, di Sambuca di Sicilia (Agrigento)

3° Premio: Questa mia terra di Teresa Riccobono, di Palermo

Menzione speciale: Per Amal di Francesco Palermo, di Torchiarolo (Brescia); I luoghi dell’anima di Franco Casadei, di Cesena

SEZIONE GIOVANI – LINGUA ITALIANA

1° Premio: Figlio del mare di Yazmin Depresbiteris, di Praia a Mare (Cosenza)

2° Premio: Siedi alla mia tavola, di Gabriele Garofalo, di Cosenza

3° Premio: Treno di Micaela Valerio, di Bari

SEZIONE ADULTI – LINGUA SICILIANA

1° Premio: Ti rissi no di Maria Lucia Riccioli, di Siracusa

2° Premio: Sta notti è megghiu priari di Pietro Vizzini, di Capaci (Palermo)

3° Premio: Sbariari vulissi di Liliana Arrigo, di Agrigento

SEZIONE GIOVANI – LINGUA SICILIANA

1° Premio: Lu iocu di la vita nostra di Jacopo Curreri, di Sciacca

2° Premio: Russu malupilu di Giovanni Puccio di Corleone (Palermo)

3° Premio: A la me casa di Teresa Friscia, di Sciacca

I riconoscimenti saranno consegnati nel corso di una cerimonia la cui data di svolgimento sarà comunicata prossimamente.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Come gestire le emergenze ostetriche”

E' il tema del convegno in programma ad Agrigento il 21 maggio

“Una Marina di Libri”, dal 6 al 9 giugno il Festival dell’Editoria Indipendente

Il 24 maggio al Parco Villa Filippina di Palermo la conferenza stampa di presentazione dell'edizione 2024. "Oltre i Confini" il tema di quest'anno

Mimmo e i miei ricordi rimasti in ombra per tanto tempo

Ho sempre avuto in animo di palesarli e l'articolo di Giancarlo Macaluso li ha riaccesi

“Io, Enzo Tortora, arrestato in nome del nulla, del puro delirio”

Il 18 maggio del 1988 moriva Enzo Tortora. Le lettere tra il noto personaggio televisivo e Leonardo Sciascia. La storia di Tortora è raccontata dalla figlia Gaia nel libro "Testa alta, e avanti", pubblicato da Mondadori nel 2023