Fondato a Racalmuto nel 1980

“… il dono più importante: il dono del sangue!”

Grotte, all’Istituto “Roncalli” la Premiazione del Concorso promosso  dall’AVIS

La consegna del premio all’insegnate Lina Zucchetto.

Si è conclusa con la premiazione di trenta studenti del “Roncalli” la IV edizione de “… il dono più importante: il dono del sangue!”, il concorso promosso e organizzato dall’AVIS di Grotte, in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Angelo Roncalli”.

Per l’edizione 2022- 2023 l’iniziativa dell’AVIS è stata rivolta a tutti gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado di Grotte e Comitini e ha visto in concorso diversi elaborati di apprezzabile contenuto ed espressione artistica, prodotti utilizzando strumenti grafici, pittorici e multimediali.

Far comprendere ai ragazzi che “Donare sangue fa bene sia a chi lo riceve sia a chi lo dona”, questo l’obiettivo dell’AVIS, che è stato ampiamente raggiunto. Gli studenti adesso sanno bene che la donazione di questo prezioso dono fa bene due volte: fa bene a chi lo riceve, perché con il sangue si riceve la possibilità di vivere, e fa bene a chi lo dona perché chi dona è stimolato a mantenere uno stile di vita più sano. Quello della donazione del sangue è un vero e proprio atto di solidarietà che lega indissolubilmente donatori e riceventi e alimenta il circolo del benessere sociale.

“Anche quest’anno – dice Pietro Zucchetto, Presidente AVIS di Grotte– grazie alla disponibilità del dirigente e dei docenti di questa scuola sono stati prodotti numerosi elaborati. Con grande impegno gli studenti si sono spesi nella ricerca e nell’approfondimento del tema del concorso, presentando alla commissione numerosi elaborati. Ogni studente ha potuto liberamente esprimere la propria visione del dono del sangue, trasferendo sensazioni ed emozioni nel proprio lavoro. La commissione giudicatrice, dopo un aperto confronto, ha valutato gli elaborati pervenuti, selezionando i migliori per ordine di scuola e per classi parallele. Quest’anno è stato veramente difficile attribuire i premi, tanto da portare la commissione a posizionare sul podio alcuni ex equo. A differenza delle precedenti edizioni, quest’anno sono pervenuti molti lavori multimediali, otto di questi si sono aggiudicati un premio speciale. Abbiamo voluto premiare le competenze informatiche che gli studenti hanno dimostrato di possedere”.

Trenta in tutto gli studenti premiati. A ciascuno di loro, in base alla posizione e alla categoria è stato conferito un premio.

“Quest’anno la commissione ha scelto di premiare i vincitori con un libro. – continua Zucchetto – La scelta di questo premio non è stata casuale, abbiamo voluto richiamare l’attenzione degli studenti verso la lettura. Abbiamo voluto farlo, affinché con un libro tra le mani possano per qualche ora spegnere telefoni, tablet e computer e dedicarsi ad una sana lettura”.

L’AVIS ha consegnato nelle mani degli studenti del “Roncalli” trenta libri di diverso genere, affinché tra gli studenti si alimenti un circuito di scambio che porti ciascuno di loro, una volta letto il libro, a scambiarlo con quello di un compagno.

Libri a parte ai vincitori l’AVIS ha consegnato una shopper contenente diversi gadget: cappellini, penne, gocce antistress, zaini, sacche che riportano come logo la preziosissima goccia di sangue.

“Tutti i nostri gadget – sottolinea Pietro Zucchetto – riportano il logo dell’associazione. Si tratta di una gocciolina di sangue stilizzata, che promuove e diffonde la donazione anche attraverso semplici oggetti. Ci siamo davvero impegnati affinché ogni studente tornasse a casa portando con sé diversi doni”.

Nel corso della premiazione, il Consiglio Direttivo dell’AVIS di Grotte ha avuto il piacere di conferire un premio veramente speciale ad una Socia Donatrice. Il premio è andato all’insegante Lina Zucchetto, docente del Roncalli in servizio da oltre 40 anni e che con il prossimo 1° settembre andrà in pensione. Ma con l’avvio del nuovo anno scolastico la sua missione di donatrice continuerà insieme al suo impegno nelle campagne di promozione e sensibilizzazione AVIS.

A conclusione della premiazione il Presidente AVIS  ha ringraziato la dirigente del Roncalli Antonina Ausilia Uttilla e tutti i docenti “per aver accolto il progetto e per aver arricchito con argomentazioni e approfondimenti lo studio del tema proposto agli studenti”. Un ringraziamento inoltre alle famiglie “per il contributo ed il sostegno dato ai propri figli”.

Nella foto, da sinistra: la vice preside del Roncalli Carmela Figliola, Anna Maria Malignaggi, segretaria dell’Avis, l’insegnate Lina Zucchetto, il presidente dell’AVIS Grotte Pietro Zucchetto

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Conosce i segreti dei libri e degli scrittori di ogni tempo

Conversazione con Salvatore Ferlita, docente universitario, saggista e critico letterario. Il 17 aprile alla libreria Feltrinelli di Palermo la presentazione del suo nuovo libro Pirandello di sbieco, edito da Sellerio

“Tra Terra e Acqua: Antiquarium del Mare”

Agrigento, a Casa Sanfilippo la presentazione del volume in memoria di Daniele Valenti

“Cucina in giallo”

Al Museo "Pietro Griffo" di Agrigento Gaetano Savatteri presenta la nuova Antologia di Gialli edita da Sellerio

Gianfranco, l’eremita che amava costruire giocattoli

Una vita travagliata quella di Gianfranco Messana: l'abbandono della madre a Milano, l'infanzia difficile a Racalmuto e poi pellegrinaggi in Grecia e in Spagna. L'unica sua passione: costruire giocattoli. A Mori, vicino Rovereto, dove visse negli ultimi anni, il suo ricordo ancora vivo.