Fondato a Racalmuto nel 1980

“Uno, Nessuno e Centomila”, cala il sipario sulla sesta edizione

Questa mattina la cerimonia di premiazione al Teatro Pirandello

Un momento della premiazione

Ad Agrigento si è conclusa con successo la sesta edizione del Concorso “Uno, Nessuno e Centomila”. La cerimonia di premiazione si è svolta oggi, venerdì 21 aprile, al Teatro “Pirandello” ed è stata condotta da Marzia Patanè Tropea. Tanta l’emozione e la partecipazione degli studenti, che hanno assistito con entusiasmo all’evento, manifestando la loro gioia con applausi intensi.

Le scuole secondarie di 1° grado vincitrici della sezione “drammaturgia” sono l’I.C. Vaccarossi di Cunardo, provincia di Varese, che con il “TG Cunardo – La Giara” è stato decretato vincitore del primo posto; la Scuola d’Italia di New York con “La patente” e l’I.C. Giovanni XXIII di Sava, Taranto, con “Il treno ha fischiato” ha conquistato il secondo e terzo posto.

Il primo classificato degli istituti secondari di 2° grado è stato il Liceo IMI di Istanbul con “Il pipistrello”. Al 2° posto il Liceo internazionale Honoré de  Balzac di Parigi con “La panchina” e al 3° posto “Un’altra me” dell’I.I.S.S Fermi di Aragona.

In merito alla categoria “migliori video”, la vittoria è stata assegnata a “Per mare è morto un tale” dell’ I.S.I. G.B. Hodierna di Tunisi, come scuola secondaria di 1° grado. Le scuole secondarie di 2° grado che hanno conquistato il podio del contest teatrale sono state il Liceo Classico e Musicale Empedocle di Agrigento, primo classificato con il video “Però i conti non tornano”. A seguire, il Collegio Bolivar e Garibaldi di Caracas che arriva al secondo posto con “La giara”, mentre il Liceo Scientifico Edoardo Amaldi di Barcellona si classifica al terzo posto con “Ciaula scopre la luna”. Menzione speciale della Giuria a “Catarsi” del Liceo Scientifico Leonardo di Agrigento.

Un momento della premiazione

Presente la Giuria presieduta dal pirandellista professor Alfredo Sgroi, e composta da Giovanni de Leva, funzionario del Ministero degli Affari Esteri, Cinzia Terlizzi, giornalista Rai, Beniamino Biondi, poeta, scrittore, da Maria Lombardo, giornalista de “La Sicilia”. Sono intervenuti il sindaco Francesco Micciché, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito Territoriale di Agrigento, Maria Buffa, il commissario capo del Commissariato di Palma di Montechiaro, Maria Lucia Lombardo, il presidente e il vice presidente della Strada degli Scrittori, Felice Cavallaro e Gaetano Pendolino, Cinzia Zambuto in rappresentanza di Coopculture, l’attore e regista Giovanni Volpe.

Gli studenti hanno vinto premi in ceramica artistica di Sciacca firmati da Francecso Recca, litografie a tiratura limitata di Filippo Scimeca, borse di studio per il Master di Scrittura organizzati dalla Strada degli Scrittori, singolarmente del valore di 600 euro in presenza per i premi del podio e di 250 euro in streaming per i premi speciali. Il Ministero degli Affari Esteri ha consegnato attestati alle scuole italiane all’estero vincitrici.

Un momento della premiazione

La manifestazione è organizzata dall’Associazione “Uno Nessuno e Centomila” e promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, in collaborazione con il Comune di Agrigento, la Fondazione Teatro Luigi Pirandello, il Parco Archeologico della Valle dei Templi, il Distretto Turistico “Valle dei Templi”, “La Strada degli Scrittori”, l’Accademia di Belle Arti Michelangelo e Coopculture.  La regia e la direzione artistica sono di Marco Savatteri, la direzione organizzativa di Sabrina Spampinato.

Articolo precedente
Prossimo articolo

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Agrigento, nasce il Centro di Ascolto per persone con problemi di ludopatia e sovraindebitamento

Verrà presentato il 26 aprile al Palazzo vescovile di Agrigento nel corso del convegno sul tema “Disturbo da gioco d’azzardo e sovraindebitamento”. 

Allergie, come prevenire i sintomi e le complicanze

Se ne parla nello Speciale Medicina di Simona Carisi in onda su Teleacras

Acqua, la paura di vivere il già vissuto

"Senz’acqua non si può vivere. E se dovessi scegliere tra cultura e acqua non avrei alcun dubbio di dire ACQUA"

In moto alla scoperta dei Borghi più Belli della Sicilia

"Wonder Italy" fa tappa a Sciacca, Realmonte, Aragona e Agrigento