Fondato a Racalmuto nel 1980

Valle dei Templi. Percorsi inediti alla scoperta delle necropoli

Due le visite in programma, con la guida degli esperti archeologi, Domenica 26 marzo

Catacombe Paleocristiane foto Daniele Rosapinta

Domenica 26 marzo sono in programma alla Valle dei Templi di Agrigento due Visite guidate, a cura di CoopCulture, con gli esperti archeologi

La prima, con due turni, alle 10.30 e alle 11.45, per la “Via dei sepolcri”, nelle necropoli delle prime comunità di cristiani agrigentini. Dal Tempio della Concordia si percorre l’antico asse viario greco, fino alla Grotta Fragapane, la catacomba più grande della Valle. Un’esperienza che consente di accedere ad un contesto sepolcrale sotterraneo, tra arcosoli, e sepolture occultate all’interno di grandi catacombe, collegate da percorsi sotterranei impervi ma sicuri. Il tragitto conduce poi fuori dalle mura di fortificazione, lungo un sentiero esterno che raggiunge di nuovo il Tempio della Concordia. (Ticket: 10 euro).

La seconda è in programma alle 15,30, i visitatori potranno accedere, guidati dagli archeologi, al cuore dell’antica Akràgas, per poi proseguire in un virtuale viaggio nel tempo, fino al periodo paleocristiano che racconta la Valle dopo i greci, documentato dalle straordinariecatacombe, non fruibili con il semplice biglietto della Valle. (Ticket: 15 euro).

Il Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi è visitabile ogni giorno dalle 8.30 alle 20 (la prima domenica del mese sempre gratuitamente), sono aperte le due biglietterie agli ingressi Giunone e Porta V. Il Museo archeologico Pietro Griffo è visitabile dalle 9 alle 19,30. Per prenotare le visite guidate: www.coopculture.it

 

 

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Raffadali, apre il nuovo sportello del Centro per l’Impiego

Il sindaco Silvio Cuffaro: "Riusciremo a garantire una migliore fruibilità dei servizi alla popolazione residente"

“Comprendere e Affrontare la Migrazione in Sicilia”

E' il tema del Work shop in programma a Sciacca il 24 e 25 giugno

“Tararà”, adattamento teatrale in lingua siciliana di alcune novelle pirandelliane

Lo spettacolo è in programma Il 28 giugno, alle 18, al Circolo Empedocleo

“Premio di Arte e Cultura Siciliana Ignazio Buttitta”. Ecco i vincitori

La cerimonia di consegna il 28 giugno al Parco Letterario Luigi Pirandello