Fondato a Racalmuto nel 1980

“Otre i Confini”

E’ il tema dell’edizione 2024 di “Una Marina di Libri”, che si svolgerà dal 6 al 9 giugno al Parco Villa Filippina di Palermo. Gaetano Savatteri, direttore artistico del festival: “In un tempo in cui i confini tornano ad essere trincee e limitazioni, i libri sono lo strumento per far muovere idee e solidarietà umane che oltrepassano i confini”. 

Gaetano Savatteri, direttore artistico del festival, fotografato da Angelo Pitrone

Oltre i confini” è il tema della quindicesima edizione di Una Marina di Libri, che si svolgerà da giovedì 6 a domenica 9 giugno al Parco Villa Filippina di Palermo.

Un tema complesso e di scottante attualità che Gaetano Savatteri, giornalista e scrittore, per il quarto anno consecutivo alla direzione artistica del Festival dell’editoria indipendente, così spiega: “In un tempo in cui i confini tornano ad essere trincee e limitazioni, i libri sono lo strumento per far muovere idee e solidarietà umane che oltrepassano i confini. In un’isola come la Sicilia che per ragioni geografiche ha perimetri definiti da terra e acqua, si dice, non a caso, che “chi ha lingua passa il mare”. A significare il valore di ponte che viene riconosciuto al linguaggio per unire persone, paesi, popoli. Un’edizione, la quindicesima, che vuole ribadire la forza della cultura di abbattere barriere, ideologie, pregiudizi e confini. Perché tutti i confini sono fatti per essere superati. Ai confini nascono gli incontri”.

E intanto, in attesa che si aprano i cancelli di Villa Filippina, il bando per gli editori che vorranno partecipare all’edizione 2024 è già disponibile sul sito di Una Marina di Libri, il Festival dell’editoria indipendente in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali (DEMS) del capoluogo siciliano, promuove, prendendo spunto dalla presentazione di libri, incontri e dibattiti con studenti e pubblico anticipando, fuori dalle date istituzionali della kermesse di giugno, alcuni temi importanti legati alla società, all’attualità, alla cultura e alla storia del nostro Paese.

Due le presentazioni, il 29 febbraio e il 4 aprile, nelle quali si discuterà di aborto e di ideologia gender. Il 29, alle 16,30,  nell’aula Falcone del Collegio San Rocco (via Maqueda, 324) con L’aborto. Una storia (Carocci) di Alessandra Gissi e Paola Stelliferi. All’incontro, oltre alle autrici, saranno presenti Costantino Visconti, direttore del DEMS, Maria Giambruno, direttrice esecutiva di Una Marina di Libri, Giovanna Fiume, Ernesto Melluso e Manuela Patti.

“La possibilità di scegliere se e quando avere figli – sottolinea Maria Giambruno, direttrice esecutiva di Una Marina di Libri – ha segnato una differenza profonda nella storia dell’emancipazione femminile perché ha offerto alle donne la libertà di autodeterminarsi e di dedicarsi allo studio per raggiungere posizioni di lavoro economicamente più gratificanti. La legge sull’aborto, nel 1978, non è per l’Italia solo una conquista normativa ma un vero e proprio punto di svolta culturale che ci aiuta a comprendere la nostra storia. Una Marina di Libri 2024 – prosegue – riparte da qui, consolidando il rapporto con l’Università di Palermo e puntando, ancora una volta, sull’approfondimento rivolto ai giovani ai quali va fatta conoscere la storia perché loro sono i veri agenti di cambiamento”.

Il 4 aprile (ore 16.30, aula Falcone) verrà presentato il libro di Laura Schettini L’ideologia gender è pericolosa. Fact Checking: la Storia alla prova dei fatti (Laterza, 2023). A salutare il pubblico Costantino Visconti, a coordinare l’incontro e il dialogo a più voci Manuela Patti (Università di Palermo), tra i relatori Beatrice Pasciuta (Prorettrice all’Inclusione, Pari opportunità e Politiche di Genere (Università di Palermo), Ida Fazio (Università di Palermo), Simona Feci (Università di Palermo) e Luigi Carollo (Palermo Pride).

«La collaborazione del Dipartimento con Una Marina di Libri, iniziata nel 2022, giunge quindi al terzo anno. E – spiega Visconti – si inserisce in maniera efficace all’interno della Terza Missione universitaria, che corrisponde alla diffusione e divulgazione di saperi e ricerche nel territorio e diventa occasione di apertura alla città. Le presentazioni di libri appena pubblicati, proposte al pubblico e non soltanto agli studenti dell’Ateneo, costituiscono così la premessa per trattare le tematiche che caratterizzano l’offerta formativa del Dipartimento, approfondendone i significati sulle basi di una conoscenza ispirata al senso critico come chiave di lettura del mondo contemporaneo».

Una Marina di Libri è un evento promosso dalla costituenda Associazione Una marina di libri ETS, con il CCN Piazza Marina & Dintorni, Navarra Editore, Sellerio e la Libreria Dudi.

_______________________

Il bando per partecipare a Una Marina di Libri è disponibile su:

www.unamarinadilibri.it.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Conosce i segreti dei libri e degli scrittori di ogni tempo

Conversazione con Salvatore Ferlita, docente universitario, saggista e critico letterario. Il 17 aprile alla libreria Feltrinelli di Palermo la presentazione del suo nuovo libro Pirandello di sbieco, edito da Sellerio

“Tra Terra e Acqua: Antiquarium del Mare”

Agrigento, a Casa Sanfilippo la presentazione del volume in memoria di Daniele Valenti

“Cucina in giallo”

Al Museo "Pietro Griffo" di Agrigento Gaetano Savatteri presenta la nuova Antologia di Gialli edita da Sellerio

Gianfranco, l’eremita che amava costruire giocattoli

Una vita travagliata quella di Gianfranco Messana: l'abbandono della madre a Milano, l'infanzia difficile a Racalmuto e poi pellegrinaggi in Grecia e in Spagna. L'unica sua passione: costruire giocattoli. A Mori, vicino Rovereto, dove visse negli ultimi anni, il suo ricordo ancora vivo.