Fondato a Racalmuto nel 1980

Agrigento e la Costa del Mito alla Borsa internazionale del Turismo

L’evento in programma a Milano dal 4 al 6 febbraio

Fabrizio La Gaipa, Amministratore della DMO Distretto Turistico Valle dei Templi

Sarà Agrigento Capitale Italiana della Cultura 2025  la grande protagonista dello stand Sicilia alla BIT, la Borsa internazionale del Turismo, che si svolgerà a Milano dal 4 al 6 febbraio prossimi.

Anche quest’anno la DMO Valle dei Templi presenterà Agrigento e la Costa del Mito ad operatori del settore turistico e visitatori presso il suo desk appositamente dedicato. Per le tre giornate è stato già stilato un programma fitto di appuntamenti, tra cui un panel sui grandi eventi della Costa del Mito e su Agrigento Capitale Cultura, il 4 febbraio dalle ore 12, e una conferenza stampa, il 5 febbraio, sempre a mezzogiorno, con il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, e l’assessore regionale del Turismo, Elvira Amata. In chiusura, le attese degustazioni di vini e prodotti siciliani. Nel pomeriggio, è in programma un panel di presentazione di Agrigento Capitale Italiana della Cultura.

Un’anticipazione seducente di immagini, musica, sapori e profumi sarà l’evento “fuori BIT”, il 3 febbraio, dalle 18,30, nello storico Palazzo dei Giureconsulti, in via dei Mercanti, all’angolo con piazza del Duomo, con diversi momenti di intrattenimento che proseguiranno anche il 4 febbraio e che culmineranno in una cena di Gala riservata a giornalisti della stampa internazionale.

“Torniamo anche quest’anno alla BIT di Milano, la più grande esposizione al mondo del prodotto turistico italiano, con sempre maggiore convinzione dell’eccezionalità delle offerte della destinazione “Costa del Mito” nel panorama internazionale per un target sempre più  ampio – dice Fabrizio La Gaipa – amministratore della DMO Distretto Turistico Valle dei Templi -. A Milano con la nostra presenza e il nostro intervento coadiuveremo il presidente del Distretto e sindaco di Agrigento, Francesco Miccichè, e l’assessore del Turismo, Costantino Ciulla, nell’emozionante momento di presentazione di Agrigento Capitale della Cultura: non solo un titolo, non solo eventi, ma una straordinaria occasione per guardare al futuro del settore nel nostro territorio con maggiore ottimismo. Sarà coinvolto l’intero territorio della Costa del Mito: l’anno di celebrazioni ed eventi di Agrigento Capitale dovranno avere un riverbero sia sulla fascia costiera che nell’entroterra, così da offrire anche ai piccoli borghi e alle piccole località balneari una vetrina straordinaria. Stiamo lavorando perché ciò accada ed occorre la partecipazione di tutti affinché si realizzi”.

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Aggressioni al personale sanitario

Il Presidente dell'Ordine dei Medici di Agrigento: "Individuare ogni possibile deterrente per far sì che episodi di questo tipo non abbiano a ripetersi"

Aragona, una mostra fotografica racconta il duro lavoro dei minatori

E' stata allestita nella sede della Camera del lavoro e sarà esposta il 23 febbraio

“Di sicuro partimmo da lì, da quel Liceo Empedocle che…”

Ricordi. "Come ci si conosce al liceo, non ci si conosce da nessun’altra parte.."

“Storie d’argilla – La bottega del giovane vasaio”

Canicattì, domenica 25 febbraio Laboratorio gratuito per ragazzi all'Antiquarium Vito Soldano