Fondato a Racalmuto nel 1980

Realmonte, grande festa per i 100 anni della Signora Cesarina Burato

Gli auguri del sindaco Sabrina Lattuca a nome di tutta la collettività

Un momento della festa di compleanno della signora Cesarina Burato 

 Grande festa ieri a Realmonte per i 100 anni della signora Cesarina Burato, vedova di Giuseppe Iacono.

Veneziana di nascita, ma realmontina di adozione, la signora conobbe il marito, militare della Guardia di Finanza, a Venezia. Dopo il fidanzamento il matrimonio e, solo dopo il pensionamento del marito, si trasferirono a Realmonte.

La Signora Cesarina ha festeggiato il suo speciale compleanno attorniata dai due figli Francesco e Giovanni, dai quattro nipoti e altrettanti pronipoti, altri familiari e amici.

A portare il saluto e gli auguri della Città della Scala dei Turchi, il sindaco Sabrina Lattuca, che ha espresso parole di grande stima e rispetto per la signora Cesarina. Presenti don Fabio ed il comandante della stazione dei Carabinieri, Antonio Ditto.

   

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Quando agli Esami di Stato arrivava l’ora X

Rinunciavi magari a svuotare la vescica per dare più tempo a pescare senza occhi vigilanti i temi che pensavi potessero servire. Ed in quel momento la magia si faceva concretezza

Storie che provengono dal Mediterraneo

La Giornata Mondiale del Rifugiato a Palma di Montechiaro

“La voglia e il desiderio di sognare”

Concorso Letterario Nazionale "Raccontami, o musa". “Fabbricanti di sogni" il tema dell'ottava edizione. Il Bando

Racalmuto festeggia San Calogero

Domenica 23 giugno un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco