Fondato a Racalmuto nel 1980

Agrigento, festeggiati i 100 anni dell’Albo degli Ingegneri

Il Presidente dell’Ordine provinciale Achille Furioso: “Continuiamo a ribadire l’urgenza e la necessità della realizzazione di uno scalo aeroportuale in Provincia”

Un momento dell’iniziativa

Festeggiati ad Agrigento i 100 anni dell’Albo degli Ingegneri. Durante la cerimonia sono state consegnate le targhe agli ingegneri iscritti all’albo da 25, 50 e 60 anni, e dato il benvenuto ai neoiscritti dell’ultimo anno.

Celebrare i 100 alla presenza dei massimi rappresentati nazionali – ha detto nel suo intervento di saluto il presidente dell’Ordine provinciale di Agrigento Achille Furiosoci inorgoglisce. Cerchiamo di fare rete anche con gli altri ordini professionali e di essere presenti nel territorio per esprimere incidere anche su temi attuali e importanti. Basti ricordare l’interesse che abbiamo dimostrato per le infrastrutture quando nell’ottobre del 2021 abbiamo voluto invitare al Teatro “Pirandello” tutti i vertici sia nazionali che regionali del settore per chiedere conto e ragione del perché non ci fossero fondi nel PNRR per le infrastrutture della provincia di Agrigento. Continuiamo a ribadire l’urgenza e la necessità della realizzazione di uno scalo aeroportuale in Provincia”.

L’ingegnere negli anni è cambiato – ha sottolineato  il presidente nazionale dell’Ordine, Domenico Angelo Perrini – nel 1923, quando fu costituito, l’Albo si occupava di edilizia, di infrastrutture, di opere idrauliche, ora il campo di azione è a 360° e rende al cittadino un servizio di qualità. I giovani devono imparare dagli anziani”.

Presenti alla cerimonia, oltre al presidente nazionale dell’Ordine, il Segretario nazionale Giuseppe Margiotta, il Presidente della Consulta regionale Fabio Corvo, il consigliere nazionale Domenico Condelli, il Presidente dell’Ordine di Palermo Vincenzo Di Dio, il sindaco di Agrigento Francesco Miccichè, il deputato nazionale Calogero Pisano, i Past President Domenico Armenio, Renato Buscaglia, Calogero Zicari, Piero Hamel e Federico Piazza.

Apprezzato l’intervento artistico dell’attrice Barbara Capucci e del pianista Edoardo Savatteri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Aggressioni al personale sanitario

Il Presidente dell'Ordine dei Medici di Agrigento: "Individuare ogni possibile deterrente per far sì che episodi di questo tipo non abbiano a ripetersi"

Aragona, una mostra fotografica racconta il duro lavoro dei minatori

E' stata allestita nella sede della Camera del lavoro e sarà esposta il 23 febbraio

“Di sicuro partimmo da lì, da quel Liceo Empedocle che…”

Ricordi. "Come ci si conosce al liceo, non ci si conosce da nessun’altra parte.."

“Storie d’argilla – La bottega del giovane vasaio”

Canicattì, domenica 25 febbraio Laboratorio gratuito per ragazzi all'Antiquarium Vito Soldano