Fondato a Racalmuto nel 1980

Sciacca, al via il Progetto “Porto”

Opere importanti per il comparto della pesca

Sciacca vista dal Porto (Foto di Raimondo Moncada)

Sono iniziati i lavori previsti nel progetto “porto” del Comune di Sciacca che ha ottenuto un finanziamento di 250 mila euro.

“Si tratta – spiegano l’assessore alle Attività Produttive Francesco Dimino e il sindaco Fabio Termine – di opere importanti per il comparto della pesca, con un investimento che va a migliorare infrastrutture ed attivare servizi nel porto peschereccio a favore soprattutto della marineria. Gli interventi previsti nel progetto riguardano l’impianto di erogazione di energia elettrica e acqua alle imbarcazioni che finalmente entrerà in funzione perché saranno sostituite le attuali colonnine non funzionanti con colonnine nuove e funzionanti. A questo proposito, gli armatori saranno dotati di una chiavetta ricaricabile per usufruire del servizio che sarà attivato. Il progetto prevede, inoltre, la manutenzione straordinaria del mercato dei pescatori con la tinteggiatura della struttura, l’attivazione di un impianto fotovoltaico, la dotazione di una macchina del ghiaccio e di altri strumenti tecnologici. Una volta completati gli interventi, il mercato dei pescatori sarà consegnato alle cooperative della pesca che si occuperanno dell’apertura e della gestione. Il progetto prevede, infine, la collocazione nell’area portuale di elementi di arredo urbano”.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Ecco come è nato il mio Libro”

Ad Ucria la presentazione del libro L’eretico don Paolo Miraglia di Carmelo Sciascia. L' intervento dell’Autore

“Mafia di Casa nostra”

Rassegna letteraria "Sùrfaro", le foto dell'incontro con gli scrittori Carmelo Sardo e Gaetano Savatter

“La mia Racalmuto come Pamplona”

Un'intervista a Leonardo Sciascia realizzata da Giuseppe Troisi e pubblicata dal "Giornale di Sicilia" il 6 luglio 1986.

Premio Karkison 2024, si preannuncia una edizione “di alto livello”

Carmelo Cantone, organizzatore del Premio: "Non è semplice il lavoro della Giuria, ma siamo convinti che il pubblico apprezzerà e condividerà le decisioni”