Fondato a Racalmuto nel 1980

“Il Cinema e la Sicilia“

A Palermo la Collettiva d’arte che racconta la Sicilia attraverso il cinema dal dopoguerra ad oggi 

I pittori di CalaPanama che espongono alla Collettiva “Il Cinema e la Sicilia“(Foto di Caterina Trimarchi)

Sarà inaugurata domani, 22 maggio, nella Chiesa di San Mattia ai Crociferi a Palermo la Collettiva d’arte “Il Cinema e la Sicilia“.

L’evento, organizzato e curato dall’Associazione CalaPanama, si aprirà con un talk show scritto e diretto da Rosa Di Stefano e sarà presentato da Caterina Trimarchi, pittrice e  vicepresidente dell’Associazione, e da Giuseppe Maurizio Piscopo, scrittore, musicista e compositore, che eseguirà con la sua fisarmonica alcuni brani tratti dalle celebri colonne sonore, tra cui quelle di Nino Rota nel Gattopardo e di Ennio Morricone in Nuovo Cinema Paradiso.

All’inaugurazione interverranno: Roberto Tedesco, architetto e scenografo; Ivan Scinardo, giornalista e  Direttore Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Sicilia; Giuseppe Paternó, Direttore della Scuola “Cinema Sud”; i registi Rosario Neri, Giuseppe Gigliorosso, direttore della Scuola di Cinema Piano Focale di Palermo, Luciano Accomando e gli attori Tommaso Gioietta e Gioacchino Sinagra.

“Il progetto artistico – si legge nella nota dell’Associazione CalaPanama – racconta la Sicilia dal dopoguerra ad oggi attraverso le opere di 44 artisti che hanno rappresentato il cinema siciliano interpretando in modo personale le immagini e le emozioni delle scene più emblematiche delle pellicole cinematografiche che ci appartengono. Un progetto di condivisione, nato con l’obiettivo di far conoscere,  attraverso le immagini la storia e l’evoluzione del Cinema che ha raccontato la Sicilia di quest’ultimo secolo con i suoi conflitti e i suoi misteri. Grandi cineasti come Germi, Visconti, Rosi, Taviani, Rossellini, Visconti, con i loro  autentici capolavori hanno rimandato un’immagine spesso drammatica della nostra terra, ma che poi, nel  tempo, si è  evoluta raccontando una Sicilia più autentica, diversa, più  equilibrata, meno violenta come si può leggere nei film comici di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, quelli ironici e divertenti di Ficarra e Picone, il recentissimo film di Roberto Andò e quelli di Giuseppe Tornatore che con i suoi capolavori scava nell’animo umano regalandoci intense emozioni”.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Quando agli Esami di Stato arrivava l’ora X

Rinunciavi magari a svuotare la vescica per dare più tempo a pescare senza occhi vigilanti i temi che pensavi potessero servire. Ed in quel momento la magia si faceva concretezza

Storie che provengono dal Mediterraneo

La Giornata Mondiale del Rifugiato a Palma di Montechiaro

“La voglia e il desiderio di sognare”

Concorso Letterario Nazionale "Raccontami, o musa". “Fabbricanti di sogni" il tema dell'ottava edizione. Il Bando

Racalmuto festeggia San Calogero

Domenica 23 giugno un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco