Fondato a Racalmuto nel 1980

Agrigento, al TeatrAnimahub “Poesie in mostra”

Sabato 25 marzo saranno “esposte” più di 100 poesie, tra le più rappresentative di 21 autori del territorio 

Agrigento, Sabato 25 marzo, alle 17:30, al TeatrAnimahub di Via Oblati 96, il nuovo centro culturale creato dalla Associazione Culturale TeatrAnima, avrà luogo l’inaugurazione di “Poesie in mostra”, con l’esposizione più di 100 poesie, tra le più rappresentative di 21 autori del territorio: Fabrizio Alletto – Gemma Amico – Liliana Arrigo – Giada Attanasio – Margherita Biondo – Serenella Bianchini – Rodolfo Di Rosa – Daniela Ilardi – Salvatore Indelicato – Mariuccia Linder – Lia Lo Bue – Rodica Lacramioara Lordachi – Gero Miceli – Giuseppina Mira – Maria Mulè – Simona Natalello – Francesco Setticasi  – Daniela Spalanca – Maria Terrasi – Giuseppa Virgone – Anna Vitello.

In programma, inoltre, la performance di “body painting” dell’artista Titti Sammartino ela visita alla chiesetta di San Giorgio, recentemente restaurata e annessa all’edificio dell’ex Istituto Gioeni/Salesiani, sede del TeatrAnimahub Agrigento.

La mostra sarà visitabile, oltre che il giorno dell’inaugurazione e fino alle ore 20:00, anche Domenica 26, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00. L’inaugurazione, la visita alla mostra ed alla chiesa di San Giorgio, sono ad ingresso gratuito.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Comprendere e Affrontare la Migrazione in Sicilia”

E' il tema del Work shop in programma a Sciacca il 24 e 25 giugno

“Tararà”, adattamento teatrale in lingua siciliana di alcune novelle pirandelliane

Lo spettacolo è in programma Il 28 giugno, alle 18, al Circolo Empedocleo

Racalmuto festeggia San Calogero

Oggi un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco

“La Sicilia di Rosa”

Oggi, 23 giugno, il Centro Studi di Cultura Siciliana e del Mediterraneo inaugura a Licata una mostra di dipinti dedicata a Rosa Balistreri