Fondato a Racalmuto nel 1980

Il 13 marzo la “Primavera Narese”

Sfilate ed esibizioni dei gruppi folk per le vie della “Fulgentissima”, il sindaco Brandara: “Venite a scoprire Naro”

Foto di Angelo Pitrone

L’11 marzo a Naro la  63esima “Primavera Narese”. Nella cittadina i balli, i canti e le musiche di tanti paesi del mondo, oltre a quelli della tradizione siciliana, nel ricordo deConte Alfonso Gaetani, che nella “Valle del Paradiso” ideò, nel 1934, una festa che celebrava l’arrivo della Primavera e che nei decenni è divenuta simbolo di fratellanza tra i popoli.

“Sarà un momento di festa per tutti – commenta il sindaco di Maria Grazia Brandara – e non posso che ringraziare tutti coloro che hanno contribuito per far sì che questa importante tradizione non si perdesse a causa dei problemi economici che attualmente vive l’Ente. Invitiamo tutti a partecipare e a venire a scoprire Naro”.

Il Programma

Si parte alle 10 in piazza Roma con l’arrivo dei gruppi Folkloristici internazionali in rappresentanza di Georgia, Giappone, Messico e Romania.

Alle 10.30 partirà la sfilata, aperta dal corteo storico della scuola dell’Infanzia “San Secondo” che percorrerà viale Umberto 1, via Vittorio Emanuele e piazza Garibaldi. Qui i gruppi internazionali e quelli scolastici si esibiranno e si svolgeranno le premiazioni.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15, la giornalista Margherita Trupiano condurrà gli eventi che si svolgeranno in piazza Garibaldi. Si esibiranno: l’Istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” (scuola dell’infanzia “San Secondo”; scuola dell’infanzia “San Calogero”; scuola secondaria di primo grado); l’ Istituto tecnico “Federico II”; i gruppi internazionali di Georgia, Giappone, Messico e Romania e il gruppo folk locale dei “Sicilian Folk”.

Sul palco poi il contributo dell’associazione culturale “Narocco” (Alessio Bonanno, Alissa Baldacchino e Selyne Nicotra) e della “Ladies Fitness” di Miriana Cacciatore e dei ragazzi della cooperativa sociale “La Grande Famiglia”.

Il pomeriggio si concluderà con la premiazione delle primavere. Sempre in piazza Garibaldi sarà allestita la mostra fotografica “La storia e la partecipazione alla Primavera Narese”, a cura del “I.T. “Federico II”.

Martedì 21 marzo, spazio all’impegno civile, in una ideale prosecuzione dei temi che il Mandorlo in fiore trasmette da anni. Si terranno infatti le iniziative per la 63esima Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, a cura della cooperativa sociale “La Grande Famiglia” in collaborazione con le seconde classi dell’Istituto comprensivo “San Giovanni Bosco”.

A seguire flash mob e animazione per bambini a cura di Donatella Animazione.

 

Articolo precedente
Prossimo articolo

Condividi articolo:

spot_img

Block title

E’ morto Giuseppe Iannuzzo

Padre della nostra collega Valeria Iannuzzo

“Accendiamo queste stelle”

Agrigento al Teatro della Posta Vecchia in scena Guascon Gioacchino

Grotte, Cineforum con i film di Nella Condorelli

In programma anche un incontro della regista con gli studenti del "Roncalli". Il Cineforum è ideato e diretto da Aristotele Cuffaro

Esiste la dieta che mantiene sani i denti?

Se ne parla nello Speciale Medicina di Simona Carisi in onda su Teleacras