Fondato a Racalmuto nel 1980

“Pronto, preessoré, ma dove è finita?

Le riflessioni della Prof e le domande degli studenti

Angela Mancuso

A me questo Ministro dell’Istruzione Valditara piace assai. Ha idee brillanti, geniali, avveniristiche. Ultimamente ha fatto una proposta meravigliosa.

Dice che ad ogni docente va assegnato uno studiolo a scuola con pc per preparare le lezioni, ricevere i genitori e fare ricerca. Dice, inoltre, che sta preparando indicazioni agli enti locali per dare attenzione alle luci, ai colori, alla qualità del suono perché la scuola deve avere serenità nello studio e nel lavoro e deve essere intelligente e accogliente.

“Pronto, preessoré, ma dove è finita? Un’ora che la cerchiamo”

“Sono nel mio studiolo. Perché mi cercate?”

“Ma preessoré, abbiamo lezione di latino con lei!”

“O numi, o fati, o spiriti dell’Ade, lo avevo proprio scordato. Le luci, i colori, i suoni. Troppa serenità, troppa intelligenza”

“Preessoré, ma che dice?”

“Il mio studiolo. Troppo accogliente. Ho pure la cabina armadio, il fornetto per riscaldare le brioches, Alexa che mi mette le canzoni dei Queen e le pareti coi miei colori preferiti. Troppa intelligenza”.

“Va beh, preessoré, veniamo a prenderla”

“Decimo piano, quarantesimo studiolo a sinistra, dopo la fila degli studioli dei prof di matematica e prima della fila degli studioli dei prof di inglese. Non potete sbagliare”.

“Abbiamo un decimo piano?”

“Ma certo, o miei scettici fringuelli, dovendo assegnare uno studiolo ad ogni docente, ed essendo noi cento docenti, s’è dovuta fare opera di sopraelevazione. Ovvio”.
Troppa intelligenza!

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Ecco come è nato il mio Libro”

Ad Ucria la presentazione del libro L’eretico don Paolo Miraglia di Carmelo Sciascia. L' intervento dell’Autore

“Mafia di Casa nostra”

Rassegna letteraria "Sùrfaro", le foto dell'incontro con gli scrittori Carmelo Sardo e Gaetano Savatter

“La mia Racalmuto come Pamplona”

Un'intervista a Leonardo Sciascia realizzata da Giuseppe Troisi e pubblicata dal "Giornale di Sicilia" il 6 luglio 1986.

Premio Karkison 2024, si preannuncia una edizione “di alto livello”

Carmelo Cantone, organizzatore del Premio: "Non è semplice il lavoro della Giuria, ma siamo convinti che il pubblico apprezzerà e condividerà le decisioni”