Fondato a Racalmuto nel 1980

E riprendere a volare, come un gabbiano con le ali guarite

Parole. immagini e riflessioni di Raimondo Moncada

Raimondo Moncada

Lontano

di Raimondo Moncada

Via

lontano

dal tuo cielo

dal tuo mare

dalle melodie del vento

dai ritornelli delle onde schiumose

impavide di fronte a ogni ostacolo

Via

lontano

dai colori che si tratteggiano nell’aria

con i pescherecci

che vanno e vengono

per cibarti

riposando nei giorni di festa

e dipingersi quadro

nelle pennellate di case

che si sostengono una sull’altra

e che riattraversi

nel brivido di una fugace apparizione

con la lentezza delle ali ferite

tra sapori di piatti

fumanti di pesce

E salendo

salendo

sospinto da una mano

forte

calda

per vicoli acciottolati

per scale a zig zag maiolicate

riassaggiando

e gustando

lo spettacolo della luce

nei suoi irripetibili istanti

E sospirando

sospirando

a ogni gradino

a ogni terrazzo

che luccica di infinito

che scintilla di versi

di grata poesia

che si rallegra di corse innocenti

nel palcoscenico del Grande Carnevale

in una città

che da tempo immemore

vive d’arte

di creatività

che da sempre

trasuda calore e storia

con le sue fonti miracolose

con le sue pietre scolpite

con i suoi personaggi

incontrati sui libri

e ricordati in eterno

nel muro di una chiesa

che ti invita a entrare

per una preghiera

da aggiungere ad altre preghiere

in una guerra che ha bisogno di pace

Via

lontano

con il cuore che batte

del desiderio del ritorno

a casa

nel tuo mondo

nella tua normalità

nel tuo fare quotidiano

nel tuo niente

che è già tanto

a trattenere il respiro

per il giorno che verrà

per gridare agli uccelli

che ignari ti volteggiano

senza pensieri

sulla testa

“La burrasca è passata”

con la palla di fuoco

che riconquista il suo posto

farmaco di una terra

natia di scroscianti Nobel

e aerei templi millenari

dove con vagito stentoreo

hai aperto gli occhi al teatro della vita

tra le braccia di ispirati autori

gridando la tua voglia di esserci

e recitare la tua parte

“Eccomi

fate largo

ci sono pure io”

E riprendere a volare

in un cielo senza più nuvole

tra i raggi salutari

di un sole generoso

come un gabbiano

con le ali guarite.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Racalmuto festeggia San Calogero

Oggi un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco

“La Sicilia di Rosa”

Oggi, 23 giugno, il Centro Studi di Cultura Siciliana e del Mediterraneo inaugura a Licata una mostra di dipinti dedicata a Rosa Balistreri

Il frutto dell’estate che fa bene alla salute

Buonissimo, goloso, estivo e tanto atteso

Porto Empedocle, al via l'”Estate Empedoclina”

Tutte le iniziative in programma