Fondato a Racalmuto nel 1980

Le nostre prime pagine raccontano/26

1980-2020 Malgrado tutto…aspettando i quarant’anni

Il primo numero del 2010 è del mese di gennaio. Un numero speciale interamente dedicato ad Andrea Camilleri e alla nascita della Fondazione a lui dedicata. In prima pagina un articolo di Gaetano Savatteri “Ritorno alla Marina”, dedicato alle prime iniziative della Fondazione. Sempre in prima Andrea Camilleri racconta di Luigi Pirandello, suo concittadino, del suo incontro da bambino con il grande drammaturgo premio Nobel. Nelle pagine 2 e 3, l’intervista di Salvatore Picone a Camilleri “La casina dei giorni lontani” e un’intervista di Gaetano Savatteri ad Andreina Camilleri, figlia dello scrittore.

A giugno il nuovo numero. In prima pagina il giornale pubblica la lettera di Alfredo Sole, ergastolano, rivolta ai giovani del suo paese: “Non fate come me, la mafia è morte e inferno”. La lettera è accompagnata dal commento di Gaetano Savatteri. A pagina 2 intervista di Egidio Terrana al sindaco Petrotto: “Confessioni di un sindaco: ‘Io, i miei guai e la politica”. Nella terza pagina l’intervista di Salvatore Picone all’attore Vincenzo Pirrotta che ha portato in teatro le vicende raccontate da Gaetano Savatteri: “Vi racconto i miei ragazzi di Regalpetra”, spettacolo prodotto dal Teatro Stabile di Catania. Altri articoli sono firmati da Fernando Asaro, Aldo Scimè, Carmelo Sciascia, Sergio Amato e Giancarlo Macaluso.

A luglio un nuovo numero, distribuito durante la festa del Monte. Stavolta in prima pagina intervista esclusiva a Beniamino Di Gati, arrestato pochi giorni dopo la consegna di suo fratello Maurizio, ex capo di Cosa nostra della provincia di Agrigento: “Il mio sogno? Rivedere la festa. Ma questo è ancora paese di mafia”. Sempre in prima pagina l’appello di Concetta Salvo, moglie di Angelo Rizzo scomparso un anno prima: “Aiutatemi a trovare mio marito”. In terza pagina il racconto di Salvatore Picone sui giochi di potere attorno alla costruzione del santuario della Madonna del Monte, nel Settecento: “La guerra del Monte”. Altri articoli sono di Egidio Terrana, Giancarlo Macaluso, Luciano Carrubba, Gigi Restivo, Giusy Rinallo. Continua la rubrica “L’opera svelata”, curata da Sergio Amato.

L’ultimo numero dell’anno arriva in edicola a dicembre. In prima pagina “Chi è il nuovo boss di Racalmuto?”, di Gaetano Savatteri. Sempre in prima l’editoriale, firmato dal giornale, dal titolo: “Sindaco, è il momento di fare un passo indietro”. Lungo articolo che continua a pagina 2. In terza pagina il giornale pubblica la Lectio magistralis di Matteo Collura tenuta alla Fondazione Sciascia in occasione dell’emissione del francobollo dedicato a Leonardo Sciascia. Nel paginone interno una lunga conversazione di Salvatore Picone con Clemente Casuccio, a lungo leader della Democrazia Cristiana a Racalmuto e in provincia di Agrigento: “Le confessioni del Pipino della Dc”. Altri articoli sono di Sergio Amato, Giuseppe Cipolla, Gero Miccichè, Armando Caltagirone, Giancarlo Macaluso, Luciano Carrubba.

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Comprendere e Affrontare la Migrazione in Sicilia”

E' il tema del Work shop in programma a Sciacca il 24 e 25 giugno

“Tararà”, adattamento teatrale in lingua siciliana di alcune novelle pirandelliane

Lo spettacolo è in programma Il 28 giugno, alle 18, al Circolo Empedocleo

Racalmuto festeggia San Calogero

Oggi un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco

“La Sicilia di Rosa”

Oggi, 23 giugno, il Centro Studi di Cultura Siciliana e del Mediterraneo inaugura a Licata una mostra di dipinti dedicata a Rosa Balistreri