Fondato a Racalmuto nel 1980

“Il Dirigibile perduto”

Agrigento, in Prefettura la presentazione di un romanzo inedito di Antonio Russello

Sarà presentato il prossimo 8 febbraio, alle 17.30,  alla Prefettura di Agrigento “Il Dirigibile perduto”, romanzo inedito dello scrittore favarese Antonio Russello.

Previsti gli interventi del prefetto di Agrigento Filippo Romano, del direttore della Strada degli Scrittori Felice Cavallaro e del critico letterario e direttore della Collana “AntonioRusselloOpere” Salvatore Ferlita. Letture a cura Lia Rocco. Intervento musicale di Stefano Tesè. Coordina il dibattito Antonio Liotta.

“Il Dirigibile perduto – spiega l’editore Antonio Liotta – è il primo dei sette libri inediti che Medinova pubblicherà in collaborazione con la famiglia Russello. Si tratta di un lavoro che ci ha impegnato intensamente in questi mesi e che restituirà ai lettori l’opera di uno scrittore troppo poco conosciuto e che, invece, non ha nulla da invidiare ad autori più noti al grande pubblico.

Antonio Liotta, Editore Medinova

Il Dirigibile perduto è un testo molto particolare dove l’autore, uno dei grandi scrittori del 900, ripercorre il cammino narrativo effettuato. Vengono fuori pagine illuminanti che ci fanno conoscere tutte le dinamiche che portano alla stesura dei suoi capolavori.

Antonio Russello

Il dirigibile perduto tra le nevi del ghiaccio polare della spedizione di Umberto Nobile nel 1923 racconta ciò che avviene nel territorio della Sicilia (Caltanissetta in particolare) dove l’autore ha trascorso gli anni dell’infanzia. “La vicenda del dirigibile perduto – scrive Russello – qui è subalterna alle nostre vicende quotidiane, di noi perduti, venuti da lontano come uccelli in volo, sulla città”.

 

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

Aggressioni al personale sanitario

Il Presidente dell'Ordine dei Medici di Agrigento: "Individuare ogni possibile deterrente per far sì che episodi di questo tipo non abbiano a ripetersi"

Aragona, una mostra fotografica racconta il duro lavoro dei minatori

E' stata allestita nella sede della Camera del lavoro e sarà esposta il 23 febbraio

“Di sicuro partimmo da lì, da quel Liceo Empedocle che…”

Ricordi. "Come ci si conosce al liceo, non ci si conosce da nessun’altra parte.."

“Storie d’argilla – La bottega del giovane vasaio”

Canicattì, domenica 25 febbraio Laboratorio gratuito per ragazzi all'Antiquarium Vito Soldano