Fondato a Racalmuto nel 1980

Le storie e i sogni di tanti emigranti di inizio Novecento

In scena al Teatro Antico di Tindari il musical di Marco Savatteri Camicette Bianche, ispirato al saggio di Ester Rizzo

In scena al Teatro Antico di Tindari il musical “Camicette Bianche” scritto e diretto da Marco Savatteri. Lo spettacolo è in programma il 17 agosto alle 21 nell’ambito del “Tindari Festival 2023″.

Il musical racconta le storie e i sogni di tanti emigranti di inizio Novecento, ripercorrendo la tragedia sul lavoro causata dall’incendio alla Triangle Shirtwaist Company, il più grave incidente industriale nella storia di New York nel quale, il 25 marzo 1911, persero la vita in 146: 123 erano donne, molte le immigrate italiane.

Marco Savatteri

“Se oggi si può festeggiare il successo di tanti siciliani nel mondo – sottolinea Marco Savatteriè grazie al coraggio e alla sofferenza di chi ha lasciato l’Isola in cerca di fortuna nel secolo scorso. Ricordare la nostra storia, avere memoria e guardare con occhi attenti le nuove migrazioni che arrivano dal mare: una volta i migranti eravamo noi”.

Il musical racconta di Salvatore Spadaro, un giovane minatore che decide di lasciare la Sicilia per un futuro migliore, e la storia vera di Clotilde Terranovaper per il cui personaggio Savatteri si è ispirato al saggio di Ester Rizzo “Camicette Bianche”. Clotilde è una delle giovani sartine in servizio alla Triangle Shirtwaist Company nel giorno della tragedia. Decide di gettarsi dal decimo piano nel tentativo disperato di sfuggire alle fiamme e il suo corpo venne poi riconosciuto dalla sorella.

Ester Rizzo

“La storia di Clotilde e delle sartine della fabbrica – aggiunge Savatteri – è una storia reale e ancora dolorosa che ho avuto modo di conoscere grazie alla missione di Ester Rizzo infaticabile ricercatrice e scrittrice di un libro presentato in tutta Italia e all’estero”.

“Camicette Bianche – sottolinea Tindaro Granata, direttore artistico del Tindari Festival 2023 – è un’opera che coinvolge per la natura corale, emozionante e appassionata”.

Nei ruoli principali: Chiara Peritore (Clotilde Terranova) e Gerlando Chianetta(Salvatore Spadaro), Cristina Mazzaccaro (attrice salernitana) e la speciale partecipazione di Dario Veca. Sul palco oltre 20 performer professionisti di Savatteri Produzioni, tra canti corali, danze mozzafiato, azioni sceniche serrate e dialoghi scanditi da un ritmo sempre crescente.

CAMICETTE  BIANCHE – IL MUSICAL

 

17 AGOSTO 202E | TEATRO ANTICO DI TINDARI

 

Una produzione “Savatteri Produzioni”

TEAM CREATIVO: 

Drammaturgia / Libretto | Marco Savatteri

Direzione Vocale / Corale | Giulia Marciante

Coreografie / Giovanni Geraci

Musiche / Adattamento Musicale | Marco Savatteri

Orchestrazioni | Enrico M. R. Fallèa

Costumi e Accessori | Valentina Pollicino

Oggetti di  di Scena | Sofia Cacciatore Martina Ciccarelli

Luci / Fonica | ProStudios Vassallo –  Marco Tuminelli

Direzione di Produzione | Claudia D’Agostino

Regia | Marco Savatteri

 

CAST: 

Clotilde Terranova | Chiara Peritore

Salvatore Spadaro | Gerlando Chianetta

Filomena / Madre di Salvatore | Cristina Mazzaccaro

Angelo | Dario Veca

Rosa Terranova |Ilaria Conte

e con

Albachiara Borrelli Ivan Calamia Aurora Catalano

 Giuseppe Condello Ilaria Conte Francesco Cucinotta

 Martina Maria Di Caro Giovanni Geraci Toti Maria Geraci

 Davide Maria Incandela Gioele Rosario Incandela

  Eleonora Lanzafame Federica Lo Cascio Giulia Marciante Manfredi Messina

 Loriano Moncado Chiara Scalici Chiara Sardo Sabrina Puleo Giulia Tarantino

SINOSSI

 Il Musical si apre con il viaggio degli emigranti. Un viaggio che inizia su una nave piena di sogni e speranze. L’occhio si posa su due giovanissimi: Clotilde Terranova, diciannove anni, che in America diventa una “sartina” della fabbrica di camicette bianche e Salvatore Spadaro, un giovane minatore stanco della miseria e della fame. I due sono insieme sulla nave. Giunti ad Ellis Island, superati i controlli e le visite mediche, si separano. Lei si impegnerà per la difesa delle donne in fabbrica e proverà ad integrarsi nel Nuovo Mondo, trovando la morte nel tragico incendio. Lui farà lavori saltuari e alla fine cadrà nella trappola della malavita italoamericana, diventando uno dei ‘picciotti’ della Mano Nera.

Tindari Festival

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Comprendere e Affrontare la Migrazione in Sicilia”

E' il tema del Work shop in programma a Sciacca il 24 e 25 giugno

“Tararà”, adattamento teatrale in lingua siciliana di alcune novelle pirandelliane

Lo spettacolo è in programma Il 28 giugno, alle 18, al Circolo Empedocleo

Racalmuto festeggia San Calogero

Oggi un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco

“La Sicilia di Rosa”

Oggi, 23 giugno, il Centro Studi di Cultura Siciliana e del Mediterraneo inaugura a Licata una mostra di dipinti dedicata a Rosa Balistreri