Fondato a Racalmuto nel 1980

Favara, all’Istituto “Guarino” lo sport incontra la solidarietà

La Preside Gabriella Bruccoleri: “L’evento “Sport e solidarietà” rappresenta un’occasione unica per celebrare lo spirito sportivo, l’inclusione e l’amicizia tra i giovani”.

Gabriella Bruccoleri, Preside Istituto “Guarino” Favara

Il prossimo 31 maggio all’Istituto “Gaetano Guarino” di Favara è in programma “Sport e Solidarietà”, una iniziativa dedicata alle attività ludico motorie svolte nel corso dell’anno scolastico per sensibilizzare gli studenti alla solidarietà e al gioco di squadra.

“Sport e solidarietà” – sottolinea la Preside Gabriella Bruccoleri – rappresenta un’occasione unica per celebrare lo spirito sportivo, l’inclusione e l’amicizia tra i giovani. L’evento è stato appositamente progettato per coinvolgere i nostri studenti, incoraggiandoli a mostrare il loro talento atletico e promuovendo un sano stile di vita attraverso l’attività fisica”.

Le classi che parteciperanno saranno: le terze e le quarte della scuola primaria incluse nel progetto “Scuola attiva kids”, le classi quinte della scuola primaria e l’indirizzo sportivo della scuola secondaria di I° grado incluso nel progetto “Scuola attiva junior”.

Nel corso della giornata gli studenti avranno l’opportunità di partecipare ad una vasta gamma di discipline sportive, tra cui percorsi ludico-motori, giochi di squadra, individuali e una dimostrazione di mountain bike. Si concluderà, inoltre, l’itinerario “Azione contro la fame” che ha attivato momenti di studio e momenti di realtà solidale per le zone povere del mondo.

“Sarà un’occasione per gli alunni – spiega la Preside Bruccoleri – di mettere alla prova le proprie abilità, sfidarsi a vicenda ed apprezzare il valore dello sport di squadra e della solidarietà. Un evento unico che mira ad incoraggiare i nostri studenti a perseguire l’eccellenza, sviluppare la fiducia in se stessi e coltivare valori importanti come l’impegno, la lealtà e il rispetto reciproco”.

All’inizio della Giornata sarà ricordato lo studente Davide Licata, recentemente scomparso.

 

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“Comprendere e Affrontare la Migrazione in Sicilia”

E' il tema del Work shop in programma a Sciacca il 24 e 25 giugno

“Tararà”, adattamento teatrale in lingua siciliana di alcune novelle pirandelliane

Lo spettacolo è in programma Il 28 giugno, alle 18, al Circolo Empedocleo

Racalmuto festeggia San Calogero

Oggi un'intera giornata sarà dedicata al "Santo nero" molto amato in tanti centri dell'agrigentino. La statua di San Calogero si venera da secoli nella chiesa di San Francesco

“La Sicilia di Rosa”

Oggi, 23 giugno, il Centro Studi di Cultura Siciliana e del Mediterraneo inaugura a Licata una mostra di dipinti dedicata a Rosa Balistreri