Fondato a Racalmuto nel 1980

“PNRR e rigenerazione urbana”

Agrigento, Convegno dell’Ordine degli Architetti, venerdì 31 marzo, nella sala Zeus del museo archeologico Pietro Griffo

Un momento della presentazione del Convegno

“Pubblicati i progetti acquisiti dal Libero Consorzio Comunale e dai Comuni di Grotte, Montevago, Racalmuto e Raffadali grazie ai concorsi di progettazione banditi con la collaborazione tecnica e logistica dell’Ordine degli architetti”.

Nel darne notizia l’Ordine degli Architetti di Agrigento comunica che i progetti saranno presentati nel corso di un convegno che si terrà venerdì 31 marzo, dalle 15 alle 18, nella sala Zeus del museo archeologico Pietro Griffo. Nel corso del convegno si discuterà anche di rigenerazione urbana con gli interventi di Giuseppe Cappochin, Consiglio nazionale degli architetti; Gianluca Peluffo, noto interprete di un’architettura contemporanea che privilegia il linguaggio e la poesia.

“Il Convegnospiega il presidente dell’Ordine degli architetti di Agrigento, Rino La Mendola – è finalizzato da un lato  alla promozione del concorso di progettazione quale strumento ideale per valorizzare il talento dei professionisti e, dall’altro, a descrivere i cinque progetti di fattibilità tecnica ed economica, di qualità, acquisiti dal Libero Consorzio Comunale e dai Comuni di Montevago, Grotte, Racalmuto e Raffadali grazie ai concorsi di progettazione banditi la scorsa estate, con la collaborazione tecnico-logistica dell’Ordine agrigentino. Grazie a queste sinergie – aggiunge La Mendola – i suddetti Enti sono riusciti, entro i termini prescritti, a fruire delle risorse stanziate dallo Stato, per bandire i concorsi e acquisire i progetti preliminari che potranno essere utilizzati per accedere alle risorse del PNRR e realizzare così cinque interventi di rigenerazione urbana, per un importo complessivo di circa 24 milioni di euro. In particolare, i progetti riguardano la realizzazione di una scuola a Canicattì e la riqualificazione dell’Antica Montevago, distrutta dal terremoto del ’68; della zona del Calvario di Grotte; delle strade principali del centro storico di Racalmuto e del Villaggio della Gioventù a Raffadali. A tutto questo – continua La Mendola – si aggiungono gli altri due prestigiosi concorsi appena banditi, in collaborazione con il nostro Ordine, dal Comune di Santa Margherita Belice e dal Parco della Valle dei Templi, rispettivamente, per la riqualificazione della parte della città Belicina distrutta dal sisma del ‘68 e per la valorizzazione e protezione dell’antico Teatro greco di Eraclea Minoa”.

I progetti saranno esposti in una mostra a disposizione dei visitatori, nella sala Zeus, sino al prossimo 7 aprile.

 

Condividi articolo:

spot_img

Block title

“C’era una volta la Dc”

Agrigento, al Centro culturale “Pier Paolo Pasolini” la presentazione del libro di Elio Sanfilippo

Leucemie e Mieloma, come possiamo aiutare la ricerca scientifica

Se ne parla nello Speciale Medicina di Simona Carisi in onda su Teleacras

“Dal sesto piano”

Il racconto della domenica

Torna Màkari. Con tutti i libri del mondo e una sorpresa

Terzo episodio di "Màkari", domenica 3 marzo alle 21.25 su RaiUno. In scena, Ninni Bruschetta e Romina Caruana.