“Viaggio in treno con Woland”

|




E’ di Accursio Soldano il “coup de foudre” di Febbraio della Aulino editore

Viaggio in treno con Woland”. E’ di Accursio Soldano il “coup de foudre” del mese di Febbraio della collana editoriale della “Aulino editore”.

Un racconto onirico ed a tratti irriverente. Due sconosciuti si trovano seduti uno di fronte all’altro all’interno di un vagone di un treno. La destinazione non ha alcuna importanza, ciò che attira uno dei due viaggiatori e lo invoglia al dialogo è un gatto nero chiuso dentro un trasportino e soprattutto il nome che il suo padrone ha dato al gatto. Ne viene fuori un dialogo surreale nel quale appaiono tracce di ricordi letterari ispirati dal libro di Giobbe, mostri mitologici, una tela del 1600 raffigurante S. Antonio Abate e un omaggio alla letteratura del 900.

La collana editoriale prevede la pubblicazione di piccole plaquette a tiratura limitata a 40 copie numerate a mano e in caso di esaurimento di copie non sarà più ristampato. Il racconto di Accursio Soldano sarà presentato alla fine di febbraio.

Accursio Soldano

L’autore

Accursio Soldano è nato a Sciacca nel 1957.  Si è laureato alla facoltà di Filosofia dell’Università di Palermo con una tesi su Lenny Bruce. Giornalista, ha iniziato con il quotidiano L’Ora di Palermo, collaborato con La Repubblica e Tele Radio Sciacca. Ha pubblicato il romanzo “Il venditore di attimi” Graphofeel ed. (dal quale è stata tratta una commedia), “Aspettando Mr. Wolf”, Ed. Graphofeel; “La maledizione dell’abbazia di Thelema”, Ed. Leucotea; il saggio storico “Giuseppe Bellanca e i pionieri sulle macchine volanti”, Ed. Epsylon; “A viagem a Sicilia de Alberto Caeiro”, Ed. Ler Devagar. Ha inoltre pubblicato il racconto “Il quarto uovo”,  Babbomorto editore, e la raccolta di testi teatrali “Commedie e altri incidenti”, Aulino editore.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *