Le Rubriche

I cilindri del potere e le città vuote nelle opere

News image

Si conclude oggi nella galleria dello studio fotografico "Riflessi" di ...

Sabato, 8 Marzo 2014

Leggi tutto

Il filo rosso delle storie di "Donne allo specchio

News image

Un contributo letterario con forte valenza sociale nella raccolta di ...

Giovedì, 6 Marzo 2014

Leggi tutto

E Matteo il Magnifico si prese l'Italia

News image

E' bastato un blitz durato poche settimane e la determinazione ...

Sabato, 1 Marzo 2014

Leggi tutto

Rubriche - Agrigento racconta

Nell'autunno che inizia, con problemi vecchi e nuovi, la città sembra guardare con ansia e sospetto  tuttò ciò che la politica  offre, compresa la "cotta" del sindaco Zambuto per Matteo Renzi

Marco ZambutoOrmai la stagione estiva volge al termine e ci si aspetta una ripresa dell'attività amministrativa a livello locale e regionale. Invero, la politica non è mai andata in vacanza, anche per il fatto che a Roma ha mantenuto desta l'attenzione la vicenda Berlusconi, con tutti i suoi strascichi di polemiche. Ancora oggi i temi sono quelli di due mesi fa: crisi, iva al 22 per cento, recupero di fondi con nuove tasse, possibili dimissioni in massa del centrodestra, conseguenze politiche della sentenza della Cassazione che conferma la condanna del premier della rinata Forza Italia.

Sullo sfondo, un precario Partito democratico in equilibrio su un filo tenuto in piedi in nome di un Governo di larghe intese, che propende sulla sponda dei ricatti, piuttosto che sulle reali esigenze di ripresa del Paese e sulle misure per fronteggiare una devastante situazione occupazionale, che contrae pesantemente i consumi e immobilizza l'economia. Non meno confusa e allarmante è la condizione di stabilità del Governo Crocetta, la cui crisi ha raggiunto l'apice in questi giorni con l'ufficializzazione di una spaccatura tra il Pd e il Governatore siciliano e la lobby che lo sostiene. Il pericolo è noto ed è quello di sentirsi tacciati di voler combattere l'antimafia, rappresentata da Crocetta e company a pieno titolo. Tuttavia, se anche si volesse credere alla rivoluzione dell'ex sindaco di Gela, e si dovesse fare i conti delle concrete azioni di cambiamento poste in essere dal suo Governo, non può non inquietare la scelta del segretario Pd, Lupo, di mollare la presa in un momento così difficile per la storia siciliana e nazionale e le accuse palesi lanciate sul mancato rispetto delle azioni di programma e di un accentramento di potere che non lascia spazio ad alcun confronto democratico . Lascia basiti, poi, che gli stessi che si erano rimessi alla volontà del partito, oggi ancora siedono in Giunta con l'obiettivo di portare avanti le iniziative intraprese in seno ai rispettivi assessorati. Le poltrone non c'entrano, tengono a precisare, eppure il dubbio appare legittimo, se si considerano le deboli risposte e gli interrogativi ancora aperti di fronte alle continue emergenze. Che cosa accadrà è difficile da prevedere, anche alla luce di un annunciato rimpasto che oggi sembrerebbe incomprensibile. Quanti altri scossoni dovrà subire ancora la Sicilia? Intanto il clima di campagna elettorale, che ha contagiato inevitabilmente la nostra Isola, non giova né al territorio né alla politica, ma soprattutto continua ad alimentare il disagio dei cittadini, che più che ricambi di poltrone attendono soluzioni ai problemi. A livello locale, mentre si guarda con ansia o sospetto ad ogni vicenda politica romana o palermitana, si assiste a movimenti, incontri, riunioni, assemblee a tutto spiano, quasi che si pretenda di conoscersi in faccia e contarsi in vista di un nuovo fronte. Già nei mesi scorsi abbiamo visto nascere associazioni nuove e movimenti, che hanno l'obiettivo di aggregare, creare consensi su temi specifici o far rinascere vecchie passioni. Il reclutamento è in atto, per la verifica degli effettivi riscontri ancora bisogna attendere. Certo la gente è la stessa di sempre, ma ora che si toccano alcuni nervi scoperti, per convincere bisogna agire con concretezza e la vecchia filosofia delle promesse non funziona come nel passato. Lo hanno dimostrato anche le ultime amministrative con le molte sorprese e gli esiti dalle distanze schizofreniche tra sindaci e liste. A tenere banco è certamente l'ennesimo capovolgimento di fronte del sindaco del comune capoluogo, Marco Zambuto, il quale pur essendo ancora "vagliato" dai vertici del Pd e non avendo ancora preso la tessera, continua a fare proseliti, ritenendosi il referente massimo locale di Matteo Renzi, candidato alla segreteria nazionale del Pd al prossimo congresso. Siamo certi che il sindaco di Firenze abbia studiato con cura la storia politica di Zambuto, che sembra avere avuto da sempre chiaro l'obiettivo della carriera personale. Eppure questa nuova sua fase politica, si apre in un momento non felice per l'attività politico-amministrativa, che quanto a traguardi può annoverarne ben pochi e anche questi abbastanza discutibili. La sua battaglia attualmente è concentrata sulla depurazione, sulle responsabilità di Girgenti Acque, sul caro-bollette, mentre l'ultimo fiore all'occhiello è l'operazione "di grande valore"portata a termine con la scelta di Dolce & Gabbana di una nuova collezione che omaggia i Templi, tra mandorli in fiore e rovine millenarie. L'autunno è alle porte con problemi vecchi e nuovi, con posizioni stantie e stravolgimenti che hanno purtroppo il sapore amaro dell'ennesima beffa a scapito dei cittadini. Qualche segnale di speranza è dato da quei gruppi di persone, che in silenzio, in modo autonomo, privo da condizionamenti, armati di coraggio, mettendosi in gioco in prima persona, investendo piccole somme di denaro, con una visione di futuro colma di speranza, stanno supplendo egregiamente alla parte pubblica, con gesti d'amore per il territorio che stanno contribuendo ad un risveglio delle coscienze e, in modo contagioso, ad un maggiore rispetto per il bene comune.

Anna Maria Scicolone

PROVINCIA E DINTORNI

Indietro Avanti

Frane di Agrigento: "La furia edifica…

Frane di Agrigento:

Nota di Legambiente. "Questa città è tra gli esempi più chiari della condizione in cui vivono molti milioni di italiani, i quali sono soggetti a gravi condizioni di rischio senza nemmeno averne consapevolezza" L'evento franoso che ha interessato una porzione del versante calcarenico-argilloso che sovrasta il Viale della Vittoria è riconducibile ad una alcune cause strutturali dovute principalmente...

Redazione 08 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

"Rispetto e centralità della donna ne…

La prlamentare del Pd Maria Iacono auspica ulteriori passi in avanti per l'acquisizione di una cultura che abbia come elemento caratteristico maggiore considerazione verso il ruolo della donna "In un momento come quello attuale nel quale le donne sono ancora vittime di violenza, emarginazione sociale e discriminazioni di ogni ordine e grado, la giornata internazionale delle donne deve...

Redazione 08 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

Favara, presentato al Papiro "Donne a…

Favara, presentato al Papiro

Il libro di Daniela Spalanca al centro di un confronto ricco di riflessioni profonde Sara, Anna, Roberta, Paola, Marina e Valeria. Sei donne, con storie diverse e contesti diversi. Sei donne con età diverse. Ma l'elenco potrebbe essere più lungo. Sulle storie, tratte da storie vere, ci ha costruito un bel romanzo la giornalista di Agrigento Daniela Spalanca....

Redazione 08 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

Agrigento: "Urgente una ricognizione …

Agrigento:

Il geologo Antonio Calamita, vice presidente del WWF, interviene sulla frana del costone del Viale della Vittoria, ne spiega le cause e avverte che non bisogna perdere tempo se si vogliono prevenire altri eventi del genere Che vi fosse un problema idrogeologico nella zona a monte dei palazzi Crea del Viale della Vittoria lo sapevamo tutti, anche perchè...

Antonio Calamita 08 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

"Green Italia", costituito il "Comita…

Quattro gli agrigentini che ne fanno Parte: Rosa Galluzzo, Mimmo Fontana, Giuseppe Grimaldi e Claudia Casa Costituita ufficialmente la nuova casa politica degli ecologisti italiani.Sono quattro gli agrigentini chiamati a far parte del "Comitato dei 100", organismo che punterà alla diffusione sui territori delle idee del nuovo movimento politico che, nelle prossime settimane, sarà presentato anche nella Città...

Redazione 08 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

Castrofilippo, Carnevale spostato a d…

Castrofilippo, Carnevale spostato a domenica

Il programma delle iniziative Anche il Carnevale di Castrofilippo ha dovuto fare i conti con il maltempo che in questi giorni è imperversato sulla Sicilia.Sferrazza Gli organizzatori, quindi, non hanno potuto fare a meno di rinviare tutte le iniziative previste a domenica 9 marzo. Lo annunciano in un comunicato il sindaco, Calogero Sferrazza, e l'assessore al Turismo Angela...

Redazione 08 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

Edilizia scolastica, la Provincia chi…

Edilizia scolastica, la Provincia chiede finanziamenti alla Regione

Serviranno per la costruzione di due istituti a Sciacca e a Campobello di Licata Chiesta l'ammissione, alla Regione, al finanziamento per la costruzione di due istituti scolastici della Provincia. Si tratta del Liceo Scientifico Fermi di Sciacca e dell'I.T.C. di Campobello di Licata. Le istanze riguardano il decreto dell'Assessorato Regionale dell'Istruzione e della Formazione Professionale del 23 dicembre...

Redazione 07 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

"No a Finanziaria bis lacrime e sangu…

Dichiarazione di Venturino, Gianni e Cimino "La finanziaria bis dell'assessore Bianchi non può essere una riscrittura lacrime e sangue dei dicktat della burocrazia romana".A dichiararlo sono il vice presidente dell'Ars Antonio Venturino, P.S.E, ed i deputati Michele Cimino, Voce Siciliana, e Pippo Gianni Centro Democratico."Non si possono penalizzare in un momento di stagnazione economica leimprese, il lavoro, l'università...

Redazione 07 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

CGIL, Iacono: "Esprimo compiacimento …

CGIL, Iacono:

Dichiarazione della parlamentare del Pd sul rinnovo delle cariche direttive del sindacato Maria Iacono, parlamentare nazionale del Pd interviene sul rinnovo delle cariche direttive della CGIL. "Salutdichiara- con soddisfazione e compiacimento la rielezione di Massimo Raso alla guida della CGIL agrigentina e dei nuovi vertici provinciali delle sigle di categoria.Tali riconferme costituiscono il segno evidente dell'ottimo lavoro svolto...

Redazione 07 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

Gela, "I nuovi linguaggi della politi…

Gela,

Venerdì 14 marzo  incontro organizzato dall'Associazione CIFRA. Relatori Francesco Pira e Marco Trainito "I NUOVI LINGUAGGI DELLA POLITICA- Dalla retorica a Facebook,Twitter e Youtube- Dal "Vaffa" a "stai sereno".Questo il tema di un incontro che si svolgerà a Gela il prossimo venerdì 14 marzo organizzato dall'Associazione CIFRA (Cultura, Istruzione,Formazione, Ricerca, Autonomia) presieduta dal dottor Emanuele Antonuzzo, che introdurrà...

Redazione 06 Mar 2014 Notizie Provincia e Dintorni

Sciascia e Malgrado Tutto 

https://www.malgradotuttoweb.it/sito2013/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/649271slide01.jpg

Leonardo Sciascia

“Ho tentato di raccontare qualcosa della vita di un paese che amo e spero di aver dato il senso di quanto lontana sia questa vita dalla libertà e dalla giustizia, cioè dalla ragione…. Tutti amiamo il luogo in cui siamo nati, ma Racalmuto è davvero un paese straordinario”.

https://www.malgradotuttoweb.it/sito2013/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/139987slide02.jpg

Leonardo Sciascia

“Malgrado tutto”: per il mio amico Bufalino – e anche per me – è il più bel titolo che si sia mai trovato per un giornale. Malgrè tout: un francesismo, direbbero i puristi che contiene una visione delle cose illuministica, diderotiana.Malgrado tutto, Ottobre 1987

https://www.malgradotuttoweb.it/sito2013/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/661701slide03.jpg

Leonardo Sciascia

I giornali locali dovrebbero fare opposizione seria sui fatti quotidiani, sulle cose da fare, prendendo così il ruolo di opposizione vera che in molte amministrazioni viene mancando. Opposizione quindi non per principio, per il gusto di farla: ma opposizione sulle cose concrete.Malgrado tutto, aprile 1985

https://www.malgradotuttoweb.it/sito2013/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/416423slide04.jpg

Leonardo Sciascia

La democrazia, da noi, è più forma che sostanza. Non basta che i cittadini votino – e da noi si vota continuamente, troppo – perché un paese possa dirsi democratico. Il banco di prova è l’amministrazione della giustizia. E si suol dire, retoricamente, che l’Italia è la culla del diritto: e invece ne è la bara.Malgrado tutto, giugno 1984

https://www.malgradotuttoweb.it/sito2013/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/133702slide05.jpg

Leonardo Sciascia

Ci sono i magistrati buoni, ottimi, perfetti: ma le leggi non servono contro i buoni cittadini, servono contro i cattivi; quindi è contro il cattivo magistrato che si vuole avere una regolamentazione, una disciplina, al di là di quelle che già ci sono e non funzionano.Malgrado tutto, agosto 1986

https://www.malgradotuttoweb.it/sito2013/components/com_gk3_photoslide/thumbs_big/505851slide06.jpg

Leonardo Sciascia

E’ stato detto – ed è vero – che non c’è fotografia che nel giro di pochi anni non diventi bella per quel che vi si cristallizza di nostalgia, di rimpianto, di sentimento personale o collettivo. E insomma: perché è un ricordo. Malgrado tutto, giugno 1985

Newsletter di Malgrado Tutto Web