News Provincia e Dintorni

Rubriche - Il Taccuino

Io avevo uno zio pazzo, ma pazzo del tutto, che sposò Teresa...


"La zia Teresa" è un melodramma d'amore e gelosia nella Sicilia degli anni Sessanta. Liberamente ispirato a una storia vera, il romanzo di Annamaria Tedesco svela i retroscena della vita di una coppia, Antonio e Teresa, dentro un paesaggio che ricorda le fotografie in bianco e nero. Da oggi comincia la pubblicazione a puntate di questo "foulleitton" drammatico e appassionato che ci conduce per mano nel labirinto tormentato di un legame morboso e oscuro che sfiora la follia.

 


Teresa, l'ultima di nove figli, nacque nel novembre dell'anno 1939, un mese prima della data presunta, ad Agrigento. Alla sua nascita, la levatrice e le donne che le erano intorno a vederla s'impaurirono per la sua straordinaria bellezza.
Natalia, la madre, quando la prese su di sé restò sgomenta. La bambina era così bella da far star male, sembrava non essere di questo mondo; era perfetta, forte, i capelli mossi ondulati ad ornare un visino angelico da cui emergevano occhi verde mare, aperti sul mondo, che guardavano come se già sapessero e così continuò a crescere, bellissima.

Leggi tutto...