“SICILIE – L’identità molteplice”

|




A Terrasini la mostra pittorica e fotografica con opere di Pino Manzella e foto dei soci Asadin ad esse ispirate.

SICILIE torre alba ok

Domenica 7 Agosto 2016 ore 18.00 a Torre Alba, nel Lungomare Peppino Impastato a Terrasini (PA), si inaugurerà la mostra pittorica e fotografica a cura dall’Ass.ne Asadin, intitolata “SICILIE – L’identità molteplice”, con opere di Pino Manzella e foto dei soci Asadin ad esse ispirate. Con l’occasione verrà anche presentato il catalogo edito da Casa Memoria Impastato Edizioni. La mostra sarà visitabile fino al 26 Agosto 2016, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 23.00.

La mostra, che per la prima volta sarà esposta nella sua completezza, è inserita nel programma dell’estate terrasinese organizzato dal Comune di Terrasini. I Cinquanta dipinti e le cinquanta fotografie saranno ospitati  a Torre Alba, una delle torri costiere di Sicilia, che si eleva su una falesia di marne rosse tra Cala Rossa e Cala Bianca, nel territorio di Terrasini. L’evento è patrocinato dal Comune di Terrasini (PA).

Interverranno il pittore Pino Manzella, l’ass.ne Asadin, Casa Memoria Impastato Edizioni, Vinny Scorsone – Scrittrice e Critico d’arte e per il Comune di Terrasini, il Sindaco Giosuè Maniaci, l’Assessore alla Cultura Maria Grazia Bommarito e il Direttore Artistico del Comune di Terrasini Vincenzo Cusumano.

Nella mostra saranno esposti una serie di quadri che il pittore e artista Pino Manzella ha realizzato nel corso degli anni e le fotografie dei soci Asadin che ai quadri si sono ispirati. Il tema, come scrive Umberto Santino nella presentazione, è “la Sicilia, o meglio le Sicilie, con tutte le sue contraddizioni, con i suoi miti e i suoi stereotipi ma pure le sue semplici, quotidiane, umili e preziose speranze-certezze”. Quello delle Sicilie, sottolinea Giuseppe Viviano curatore del catalogo della mostra, “è un progetto ambizioso e complesso, e per questo affascinante, intorno a un’isola che non ha eguali […] terra di miti e di contrasti, di mafia e di antimafia, meta di arrivi e di partenze, luogo di speranze e di sogni infranti, centro di potere e di speculazioni, crogiolo e mosaico di culture, terra di conquista, di agrumi, di sale e di fuoco, teatro di pupi e di pupari, di carretti e malaffare, di mostri e di dèi…”.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *