“Siamo una comunità e dobbiamo aiutare chi si trova in difficoltà”

da | 29 Mar 20

Grotte. Emergenza coronavirus: le proposte del Gruppo Consiliare del M5S all’Amministrazione comunale

Gruppo consiliare M5S Grotte. Da sinistra: Salvatrice Morreale, Mirella Casalicchio, Angela Costanza, Giada Vizzini

“In questi momenti bisogna essere più che mai uniti e collaborativi per il bene di tutti”. E’ quanto si legge, tra l’altro, in una nota del Gruppo Consiliare del M5S  di Grotte nella quale vengono lanciate alcune proposte all’Amministrazione comunale relative all’Emergenza Coronavirus.

“È del 20 marzo, la comunicazione pubblica tramite social network-scrivono i consiglieri di Grotte del M5S- che è stato attivato, finalmente, il servizio di Pronto Intervento Sociale pubblicizzando il numero dell’ufficio assistenza: 0922 947 501. Auspichiamo nella massima diffusione, con tutti i mezzi possibili, al fine di “aiutare” i concittadini a Restare a Casa. Esercenti e farmacie stanno effettuando la consegna a domicilio gratuita, dimostrando grande generosità, ma considerato il perdurare dell’emergenza si rende necessario un intervento straordinario”.

“Abbiamo proposto – si legge nella nota- : l’attivazione di un centro operativo con numeri di telefono dedicati (oltre a quello del centralino) ed informare dell’attivazione del servizio tutti i cittadini, anche tramite un capillare volantinaggio; la collocazione di locandine/avvisi posti all’ingresso di tutte le attività, utili ad invitare i soggetti interessati ad usufruire del servizio a domicilio; in collaborazione con l’ufficio comunale dei servizi sociali e per il tramite dei medici di base è necessario avere un elenco dei soggetti più a rischio e senza una rete familiare che li possa supportare, creando così un filo diretto con le fasce più deboli, nonché un monitoraggio continuo. Sempre nel limite che il ruolo di minoranza consiliare impone abbiamo condiviso con l’amministrazione, tramite una nota trasmessa con pec, un elenco di buone pratiche atte a porre in essere atteggiamenti consoni ai principi di igiene e norme di civile sanità nei settori che riguardano la distribuzione dei generi alimentari.,,”.

“In queste ultime ore – scrivono i Consiglieri comunali del M5S .  diversi Enti, associazioni, cittadini, stanno devolvendo fondi per fornire attrezzature e d.p.i. all’ASP di Agrigento, per aiutare la gestione dell’emergenza coronavirus. Abbiamo ulteriormente sollecitato l’ Amministrazione grottese a fornire il suo contributo partecipando alla raccolta solidale finalizzata all’acquisto per l’ASP di Agrigento dei dispositivi necessari per fronteggiare l’emergenza che sempre più ci sta attanagliando. Noi, dal canto nostro, mettiamo a disposizione le somme dei gettoni di presenza finora maturati. Inoltre, dallo scorso martedì, alcuni cittadini, nonostante l’assenza di un avviso, hanno comunicato all’ufficio della polizia locale la propria disponibilità come volontari per le consegna a domicilio. Tra gli altri il nostro capogruppo, Angelo Costanza. A quanto apprendiamo auspichiamo che nei prossimi giorni il servizio migliori, perché ad oggi è privo di organizzazione. Ognuno deve fare la sua parte. Apprendiamo con favore della Determina N.220 DEL 26-03-2020 relativamente all’affidamento diretto per fornitura di materiale informativo al fine utilizzare altre forme di pubblicità, oltre ai social network, per di informare i cittadini:  manifesti, locandine, volantini…Abbiamo anche proposto l’attivazione di buoni spesa (per alimentari e farmaci) da destinare alle famiglie in condizioni di temporaneo disagio economico. Siamo certi della realizzazione anche di quest’ultima proposta”.

“Stiamo vivendo una drammatica emergenza chedobbiamo affrontare con profondo senso di comunità. Restiamo a disposizione, come sempre, per concordare, attuare, promuove ogni iniziativa che possa rendersi utile. Grazie di cuore a medici, infermieri, operatori sociosanitari, addetti alle pulizie di tutte le strutture, operatori ecologici, autotrasportatori, farmacisti, forze dell’ordine, impiegati comunali, chi lavora nei supermercati e in tutte le aziende produttive, nonché alle ditte che hanno provveduto a titolo gratuito, con propri mezzi ed operatori alla sanificazione delle vie cittadine. Cogliamo infine l’occasione- concludono i Consiglieri comunali  di Grotte del M5S – per rinnovare l’invito  a partecipare alla campagna di raccolta fondi per l’ASP di Agrigento, avviata online sulla piattaforma GoFundMe”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


  • Quel libro su Agrigento disperso e ritrovato
    HAMILTON IN LINEA La ristampa delle "Memorie storiche" di Giuseppe Picone era stato inviato ad Angelo Cino della Fratellanza Racalmutese di Hamilton. Ritrovato in un mercatino dell'usato, ora è tornato a casa […]

Facebook