Sarà lei il prossimo sindaco di Roma?

|




Virginia Raggi, 35 anni. E’ su di lei che il Movimento Cinque Stelle, in grande crescita nei sondaggi, sembra puntare molte chance.

Virginia Raggi

Virginia Raggi

I sondaggi danno il Movimento Cinque Stelle in grande crescita. Se si votasse oggi probabilmente conquisterebbe Roma e anche in caso di elezioni politiche insidierebbe Renzi ed il Pd. In queste settimane si parla molto di chi potrebbe correre per la poltrona di Sindaco delle Capitale. Secondo molti osservatori se il Movimento candidasse Di Battista se vincerebbe facile, ma il regolamento interno non lo consente, per evitare accaparramenti di cariche i Cinque Stelle hanno nel loro statuto il divieto di lasciare il Parlamento per altri incarichi e Di Battista è parlamentare, lo stesso discorso vale per la senatrice Lombardi, altra possibile carta vincente. Ecco perché in questi giorni stiamo vedendo molto in tv la consigliere comunale Virginia Raggi, trentacinquenne pacata e molto preparata, è su di lei che il Movimento sembra puntare molte chance.

L’eventuale conquista di Roma costituirebbe un fatto epocale, eppure i Cinque Stelle puntano più in alto, vogliono il Governo nazionale, si sentono pronti e soprattutto pensano di avere ormai il favore degli elettori.

Ed è questo il vero motivo per cui non schiereranno Di Battista a Roma ed il Vice Presidente della Camera Di Maio a Napoli. Per i sondaggi vincerebbero entrambi, ma Grillo e Casaleggio non vogliono bruciarli, pensano che governare città come Roma e Napoli sia impossibile.

Di Maio è considerato la personalità più forte dei Cinque Stelle, uno in grado di battere Renzi. Grillo in queste ore sta frenando, non è detto che sia lui il leader, scrive, ma è una mossa di tutela, Di Maio e Di Battista sono per i Cinque Stelle come i Dioscuri, le punte di diamante di una scalata su cui solo pochi mesi fa in pochi avrebbero scommesso. Adesso invece appare a portata di mano. Ma le elezioni nazionali sono ancora lontane e la legge elettorale potrebbe cambiare in modo non favorevole ai grillini. La strada verso il successo è sempre lastricata di insidie.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *