Sant’Angelo Muxaro, scuole in campo per “pulire il mondo”

|




Per il terzo anno consecutivo il borgo ha ospitato la campagna di Legambiente.

Puliamo il mondo. I bambini della Primaria al lavoro

Puliamo il mondo. I bambini della Primaria al lavoro

Puliamo il mondo 2015. Su tutto il territorio nazionale i volontari di Legambiente e gli aderenti alle numerose associazioni di volontariato che hanno partecipato all’iniziativa, hanno provveduto a pulire e valorizzare aree pubbliche in forte stato di degrado. In provincia di Agrigento, lo scorso 26 settembre, il Circolo Rabat di Legambiente, in collaborazione con le Riserve Naturali “Grotta di Sant’Angelo Muxaro” ‐ “Macalube di Aragona”, e in cooperazione con il
Comune di Sant’Angelo Muxaro, hanno organizzato la campagna, per il terzo anno consecutivo, nel borgo di
Sant’Angelo Muxaro.

“In particolare-comunica Legambiente- gli studenti del plesso Tirrito dell’I.C. “G. Galilei” di Raffadali, la cittadinanza e l’amministrazione, con la partecipazione del Sindaco Lorenzo Alfano e del Vice Sindaco Giuseppe Vaccaro, hanno provveduto a pulire lo spazio circostante la palestra. In contemporanea gli alunni delle scuola primaria hanno partecipato ad un laboratorio di riciclo creativo finalizzato al recupero di oggetti che comunemente nel nostro territorio vengono scartati come rifiuti, usandoli come materia prima per la creazione di giocattoli e piccoli oggetti d’arredamento”.

“Puliamo il Mondo ‐ Clean up the world ‐spiega Legambiente- è il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi. Quest’anno la parola d’ordine è stata “Chi porta un amico porta un tesoro”, perché vivendo in territori di straordinaria bellezza, storia e tradizioni, possiamo, non rimanendo INDIFFERENTI al degrado ed all’incuria dei nostri siti, con un atto di protagonismo, divenirne INSIEME i Custodi”.

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *