Roberto Fico a Racalmuto per Sciascia “fotografo”

da | 17 Set 20

Sabato mattina il Presidente della Camera inaugurerà alla Fondazione Sciascia la mostra delle foto inedite scattate dallo scrittore negli anni Cinquanta

La sede della Fondazione Sciascia

Racalmuto, Fondazione Sciascia

Il presidente della Camera Roberto Fico inaugurerà sabato alle 9 alla Fondazione Sciascia di Racalmuto la mostra “Leonardo Sciascia e la Fotografia” curata da Diego Mormorio. Si tratta di un evento eccezionale per gli appassionati e lettori del Maestro di Regalpetra che avranno la possibilità di vedere una serie di fotografie inedite scattate negli anni Cinquanta da Leonardo Sciascia. Ventisette istantanee, mai rese pubbliche fino ad ora, che fissano impressioni di un continente in piena rinascita dopo il secondo conflitto mondiale e testimoniano, ancora una volta, l’interesse dello scrittore per le arti figurative.

Sciascia ha immortalato paesaggi, città colte nei momenti di quiete e di silenzio, piccoli ricordi familiari. Ecco le sagome di due ciclisti, sotto gli archi di pietra, allora pericolanti, del centro di Randazzo, in provincia di Catania. Ecco una figura femminile ammantata di nero inerpicarsi per le scale, verso le torri orientaleggianti di una chiesa. Ecco, proprio a Racalmuto, dei ragazzini cresciuti troppo rapidamente immersi nella polvere; e una signora che acquista davanti la porta della sua casa il latte di capra venduto dal pastore per le strade. E poi Palermo, la laguna di Venezia, l’architettura di Gaudí a Barcellona. E una giovane Maria Andronico, moglie di Sciascia, conosciuta a Racalmuto negli anni ’40 nella casa delle zie dove lo scrittore abitava e da un anno diventata museo (e tappa della “Strada degli scrittori”) grazie ad una iniziativa privata.

Il presidente della Camera, prima di raggiungere Agrigento per commemorare il giudice Rosario Livatino, aprirà così le iniziative dedicate al centenario della nascita di Leonardo Sciascia, mentre una rassegna di cinema dedicata alle condizioni della donna in Sicilia negli anni Cinquanta e Sessana, curata dal regista Beppe Cino, si svolgerà da oggi fino a novembre, tra la piazza Castello e la sede della Fondazione di viale della Vittoria.

La mostra di fotografie di Sciascia sarà visitabile, fino al 20 febbraio, da domenica 20 settembre, ed è visitabile dalle 9 alle 13. Nelle settimane successive, la mostra sarà accessibile al pubblico lunedì, mercoledì e domenica dalle 9 alle 13 e martedì, giovedì venerdì, sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18.

LE FOTO DI LEONARDO SCIASCIA

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi


Facebook


Articoli Recenti: Malgrado Tutto Web

Ai nostri lettori

Ai nostri lettori

Ristrutturazione del sito. Da oggi, 4 agosto, sospendiamo la pubblicazione di nuovi articoli, la riprenderemo quando l’intervento di restyling sarà definitivamente completato

L’Estate di Regalpetra

L’Estate di Regalpetra

Racalmuto, le iniziative culturali organizzate dalla Fondazione Sciascia con il patrocinio del Comune

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Ester Rizzo racconta le 21 Madri Costituenti

Bianca Bianchi ed Elettra Pollastrini

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

«La cecità mi ha risvegliato l’amore per la scrittura»

Benito Cacciato, dopo trent’anni dall’ultimo libro, pubblica il suo nuovo romanzo “Iaco”, uno spaccato della Sicilia dell’entroterra tra gli anni ‘70 e ‘80. «Non ci vedo più, ma la memoria mi si è fatta sottile e precisa»

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

“Mimosa d’oro”. Tutte le premiate

Ieri la cerimonia di consegna al Tempio di Giunone