“Risorgiamo Italia”. A Racalmuto si accendono le luci di Bar e Ristoranti

|




Ieri sera gli esercizi pubblici dell’associazione “Food and Beverage” hanno aderito alla manifestazione di protesta nazionale per sensibilizzare le istituzioni ad occuparsi, in tempi di Coronavirus, anche di questo comparto

Detto fatto. Ieri sera, come annunciato, tutti gli esercizi commerciali che lo scorso 25 aprile si sono costituiti in associazione, la “Food and Beverage”, hanno acceso per dieci minuti le luci dei loro bar, dei loro ristoranti, delle loro pasticcerie. Tutti hanno aderito all’iniziativa nazionale “Risorgiamo Italia. Ho.re.ca. unita”.

Il nostro logo è su tutti i locali che fanno parte dell’associazione, e come prima nostra iniziativa siamo davvero contenti per la massiccia partecipazione“, ci ha detto il presidente Sergio Schillaci.

Quella di ieri sera è stata una protesta silenziosa. Le saracinesche aperte dopo tante settimane, locali naturalmente vuoti e luci accese. Una testimonianza di malcontento che sta vivendo il comparto in tutt’Italia. Oggi la consegna simbolica delle chiavi di tutte queste attività al sindaco, così come avviene in tante città d’Italia.

A Racalmuto hanno aderito le seguenti attività: Nni Babà Restaurant Pizza, Nni Popò Drink&Food, Bar del Viale, Bar Melody food & drink, Caffetteria del Corso, Rosticceria Da Michele, Time Cafè, Ristorante-Pizzeria La Taberna, Cremeria Parisi, Bar Parisi, Ristorante-Pizzeria Lo Zenzero, Bar Hohentwiel, U Schiticchiu, Antica Pasticceria Taibi, Bar Italia, Ristorante-Pizzeria Il Carretto, Bar Pasticceria Mattina, Bar Roma, Pizza Mania e Blob Bar.

GUARDA LE FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *