Racalmuto, Oriana Penzillo: “Caro Sindaco sono pronta a dimettermi”

|




L’assessore invia una lettera ad Emilio Messana nella quale spiega la sua posizione rispetto alla crisi che si è aperta al Comune con la presentazione della mozione di sfiducia al sindaco.

L’assessore Oriana Penzillo

Rispetto alla crisi apertasi a Racalmuto in seguito alla mozione di sfiducia al sindaco Emilio Messana, presentata da 14 consiglieri su 15, interviene l’assessore alla Cultura Oriana Penzillo, che non ha firmato la lettera aperta ai cittadini degli altri suoi colleghi di giunta, e della quale diamo conto in altro articolo.

Oriana Penzillo in una lettera inviata a Messana dichiara di essere pronta a fare “un passo indietro per  “formalizzare le mie dimissioni, attendendo qualche giorno, allo scopo di consentire la deliberazione di alcuni importanti punti programmatici ai quali ho lavorato, che sono in dirittura d’arrivo…”. “Ma –  aggiunge – qualora le deliberazione di questi punti dovesse tardare…formalizzerei immediatamente le mie dimissioni”.

Di seguito il testo integrale della lettera che Oriana Penzillo ha inviato al sindaco Emilio Messana.

“Caro Emilio,

Il 5 Dicembre dell’anno scorso assegnavi a ciascuno di noi “le deleghe”. Oggi, purtroppo, la situazione politico-amministrativa che si è venuta a creare non mi consente di continuare ad esercitare a pieno e bonariamente il mio ruolo di Assessore.

Per senso di responsabilità nei confronti dei cittadini, tuttavia, sono pronta a fare un passo indietro per formalizzare le mie dimissioni, attendendo qualche giorno, allo scopo di consentire la deliberazione di alcuni importanti punti programmatici ai quali ho lavorato, che sono in dirittura d’arrivo, quali: la stabilizzazione dei precari del Comune; la riapertura del Teatro comunale; il piano di promozione turistica con l’apertura anche nei giorni festivi dei relativi siti d’interesse, etc. Quanto esposto per prevenire ogni tentativo di speculazione politica. Qualora la deliberazione dei punti di cui sopra dovesse tardare, riterrei pleonastico mantenere tale carica, pertanto, formalizzerei immediatamente le mie dimissioni. Si poteva fare maggiormente, tuttavia, posso esser certa di aver lavorato con impegno, serietà e dedizione per risolvere le tante problematiche ancora aperte. Ringrazio: le forze politiche che mi hanno designato e Te per la fiducia accordatami; tutti i Consiglieri Comunali (maggioranza ed opposizione) che mi hanno sostenuta in questo breve, intenso e complicato mandato; i funzionari, i dipendenti Comunali per la collaborazione ed i miei colleghi di Giunta”.

Altri articoli della stessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *