Racalmuto, Leonardo Sciascia torna nella sua scuola

di | 16 Ott 21

L’opera in gesso da cui fu realizzata la statua in bronzo dello scrittore ricollocata nell’aula a lui dedicata. La Preside Carmen Campo: “E’ senz’altro occasione per far conoscere ancor di più ai nostri ragazzi l’opera educativa di un insegnante degli anni Cinquanta e il suo valore letterario”

L’opera in gesso della statua di Leonardo Sciascia, realizzata nel 1997 dallo scultore Giuseppe Agnello, è stata ricollocata nell’aula scolastica, arredata con banchi e suppellettili originali degli anni Cinquanta, dove ha insegnato il grande scrittore di Racalmuto.

La statua, ad altezza naturale, è stata riportata nella scuola elementare “Generale Macaluso” dopo che nel 2017 lo scultore Agnello la utilizzò per realizzare la copia che si trova adesso ad Hamilton, in Canada, davanti la vecchia stazione ferroviaria, primo approdo degli emigrati che lasciarono Racalmuto e la Sicilia.

Alla presenza del dirigente scolastico Carmen Campo, dell’assessore alla Cultura Enzo Sardo, dei docenti Salvatore Morreale, Edy Leone, Carmela Cino e Sabrina Salvaggio, del presidente della Pro loco Gino Giudice, dell’operatore turistico Enzo Macaluso e di Salvatore Picone, l’ex assessore alla Cultura che nel 2014 individuò proprio l’aula scolastica di Sciascia come luogo che potesse accogliere l’opera, la statua è stata posta tra l’antica lavagna e la storica scrivania del maestro, in quell’aula dove, dal 1949 al 1957, ha insegnato Sciascia e dalla quale vennero fuori le “Cronache scolastiche”, il primo nucleo del libro Le parrocchie di Regalpetra pubblicato nel 1956.

Realizzata nel 2007, l’aula-museo è tra i luoghi sciasciani di Racalmuto più apprezzati, soprattutto dalle scolaresche. “È un fiore all’occhiello della nostra scuola e del paese – commenta la dirigente dell’istituto comprensivo che porta il nome dello scrittore – e aver ricollocato la statua in gesso del monumento che sta in piazza è senz’altro occasione per far conoscere ancor di più ai nostri ragazzi l’opera educativa di un insegnante degli anni Cinquanta e il suo valore letterario”. “Riportare la statua qui – commenta l’assessore Sardo – è senz’altro un ulteriore riconoscimento della comunità nei confronti di uno scrittore che partendo dalla scuola elementare ha fatto al mondo una grande lezione civile di verità e giustizia”.

Giuseppe Agnello, docente dell’Accademia Belle Arti di Palermo, ha realizzato il monumento dedicato a Leonardo Sciascia alla fine degli anni Novanta. La statua in bronzo, collocata il 25 ottobre 1997 in corso Garibaldi, a pochi passi dalla Matrice e dal Circolo Unione, è ormai simbolo dell’omaggio al grande scrittore dalla sua città natale.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli

Cerca nell’archivio

Archivi


  • “Istruire le nuove generazioni per una società multietnica”
    HAMILTON IN LINEA Si conclude con quest'articolo il racconto della vicenda legata alle ingiustizie subite dagli Italo-Canadesi durante la seconda guerra mondiale. Le scuse del Governo Italiano e i ringraziamenti delle famiglie di chi ha vissuto l'incubo della reclusione. La storia di Giovanni Travale e Vincenzo Lo Cicero […]

Facebook