Racalmuto, case ad 1 Euro

|




Avviato il progetto. Obiettivo: Contrastare l’abbondano del centro storico. L’Assessore Cristina Iacono: “Ci auguriamo che si possa salvare dal degrado e dalla distruzione”

L’Assessore Cristina Iacono

“Contrastare l’abbandono del centro storico da parte della popolazione, attraverso la ristrutturazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, in parte degradato”. E’ questo l’obiettivo del Comune di Racalmuto che ha avviato il progetto “Case a 1 euro”.

La proposta per l’approvazione del relativo regolamento è stata inviata al presidente del Consiglio Comunale, Sergio Pagliaro, dagli assessori Maria Cristina Iacono, con delega ai rapporti con i quartieri, e Antonino Lauricella con delega ai lavori pubblici..

“Il nostro centro storico è di una particolare bellezza – spiega – l’assessore Cristina Iacono – e noi ci auguriamo che con il progetto Case ad 1 euro si possa salvare dal degrado e dalla distruzione. Non vogliamo rassegnarci allo spopolamento ed all’abbandono. Questo è il paese di Leonardo Sciascia, dove vi sono anche numerose attrattive culturali, monumentali ed artistiche. Da aggiungere, inoltre, che Racalmuto si trova a soli 10 minuti dalla Valle dei templi”.

L’assessore Iacono, nel ricordare che il progetto è “un punto qualificante del programma elettorale del sindaco Vincenzo Maniglia”, definisce l’iniziativa “molto interessante per chi cerca casa a basso costo, facilitandone l’acquisto, specie per le giovani coppie in cerca della prima abitazione”

“Contiamo molto – conclude Cristina Iacono – sull’interesse degli stranieri ma, soprattutto, sul coinvolgimento dei nostri emigrati che mai hanno smesso di amare il paese, anche per il rilancio di Racalmuto, sotto il profilo turistico e socio-economico”.

Il bando sarà pubblicato dopo l’approvazione del regolamento da parte del Consiglio Comunale.

Altri articoli della stessa

One Response to Racalmuto, case ad 1 Euro

  1. Avatar

    Filippo Grillo Rispondi

    11/09/2020 a 16:58

    Lodevole iniziativa e come originario racalmutese ci posso fare un pensiero. Un altro pensiero è però dedicato alla distanza con Agrigento. A meno che non sia già operativa la corsia per i monopattini dell’imparagonabile ministra De Micheli, “10minuti” per raggiungere la valle dei templi di Agrigento da Racalmuto, suvvia son pochini.
    Dr. Filippo Grillo, nato a Racalmuto in Via Archimede, angoli: Via Diego La mattina e Michele Amari. Quanta storia in una sola via!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *