Quando se ne va un compagno di scuola

|




Grotte, è morto Giacomo Collura, tra i primi attivisti del M5S.

Giacomo Collura

Un cuore carico di tristezza, oggi il mio, che trova un po’ di conforto nei ricordi, che inevitabilmente si accendono e ti restituiscono l’immagine di quel bambino simpatico e divertente, imbattibile a scuola in tutto, talmente era bravo e studioso, intelligente e intuitivo.

Questo, Caro Giacomo, è il ricordo, incancellabile, che conservo di te e del percorso scolastico che abbiamo fatto assieme negli anni ’60.

Poi è rimasta l’amicizia. In verità ci vedevamo raramente. Ma quando accadeva era sempre festa. E l’antico affetto emergeva sempre puntuale dal tuo cuore nobile e generoso.

Quella generosità che è stata una costante nella tua vita familiare, nel tuo lavoro, nel tuo rapporto con gli amici, nella tua passione politica, che ti ha visto tra i primi attivisti a Grotte del Movimento Cinque Stelle.

E’ vero, te ne sei andato, caro Giacomo, ma tutto quello che hai saputo dare resta. Indelebile nel tempo.

 

 

 

 

 

Altri articoli della stessa

One Response to Quando se ne va un compagno di scuola

  1. Eduardo Rispondi

    19/03/2019 a 19:11

    Giacomo, amico mio, quando ti ho conosciuto frequentavi la terza elementare. A quel tempo frequentavo la casa dei tuoi genitori. Con tua sorella Enza eravamo infatti compagni al liceo scientifico ” Leonardo ” di Agrigento e spesso studiavamo insieme. Ricordo la tua vivacità, il tuo sguardo birichino e la dolcezza di tuo padre e di tua madre nel riprenderti.Grazie per la stima e l’ amicizia di cui sempre mi hai onorato. Buon viaggio, Amico mio! R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *